mercoledì 16 settembre 2009

DIRE LE DIECI CHOSE CHE VORRESTI FARE MA CHE PER MOTIVI LOGISTICI E/O DI CODICE PENALE NON PUOI FARE

Angelo mi ha passato questa patata bollente...
vediamo cosa ne esce fuori.
1 Prendere i vari senatur, ministrodegliinterni, razzisti vari e compagnia, metterli in un paese a caso dell'Africa, magari in mezzo a una bella guerra civile, farli poi finire nelle mani di un traghettatore, far pagare loro i risparmi di una vita e mollarli in mezzo al mare. E dopo un mese di stenti farli arrivare qui mezzi morti solo pr fare i "vucumprà" ai semafori in na città leghista. Ma mi accontenterei anche solo di farli arrivare qui in Germania in una cittadina di provincia da soli, senza interprete, e in balia dei biuste e crauti (e della pizza-pasta).
2 prendere le varie ministradell'istruzione e compagnia e farle curare da un medico, o assistere da un avocato uscito dalla scuola che sta costruendo. Oppure vorrei vederla ricercatrice validissima ma precaria in un'università in fallimento, con un figlio da mantenere e un sogno da inseguire. Oppure in alternativa farla interrogare del mio prof di matematica del liceo....
3 Prendere le varie ministradellepariopportunità e compagnia bella e metterle nel corpo di una persona dell'altro sesso, mantenendo inalterati desideri e orientamento sessuale.
4 Prendere un po' di guerrafondai e una volta che tornano a casa fargliela trovare distrutta da una bomba. Poi vedergliela ricostruire per il bene loro e dei loro figli, e solo per farla abbattere da una seconda bomba. E poi da una terza. E vorrei vedere se trovano il coraggio di guardare aventi, di non darsi per vinti e continuare a lottare per andare avanti, contro tutto e contro tutti.
5 Prendere i parlamentari e fare loro vivere un mese da impiegato di serie z.
6 Prendere coloro che amano definirsi fascisti e farli vivere nel periodo da loro idolatrato... ma dall'altra parte.
7 Prendere tutti gli italiani, nessuno escluso, e farli vivere per un anno in Francia, in Germania o in Inghilterra.
8 Prendere i datori di lavoro che non costruiscono gli impianti in regola e farli lavorare negli stassi impianti, magari sotto "l'incentivo" della casa integrazione.
9  Prendere il nostro esimio pres del cons e fargli vivere tutto quello che ho appena citato. Vorrei metterlo in una casa in quel di L'Aquila la notte del 9 aprile. Vorrei vederlo in una tenda per tutta l'estate preso in giro dai politici, e poi a settembre non sapere ancora il proprio destino. Vorrei vederlo alla ricerca disperata di un lavoro, con dei figli da mantenere e il conto in rosso. Vorrei vederlo in un concorso superato dai tanti figli di papà che ne sanno la metà di lui. Vorrei vederlo costretto a lasciare il proprio paese perché non gli offre nessun futuro. Vorrei vederlo immigrato, in quest'Italia razzista.
oppure in alternativa
10 mandarlo con i suoi ministri su una simpatica isola deserta,
...dov'è che era sant'Elena???
PS: e sulla stessa isola ci mandere pure la Koinqvilina Krukka... giusto come premio visto che sono stata altruista...

3 commenti:

  1. Anche te sei altruista eh?


    10 e l'ode!

    RispondiElimina
  2. sempre meno di te, io la KK ce l'ho messa!! ;-)

    RispondiElimina
  3. bravaaa !!!

    ti avevo nominato per il giochino versione "sotto l'ombrellone" http://stellablog.blog.kataweb.it/2009/09/16/facciamo-outing-le-dieci-verita/

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.