mercoledì 8 aprile 2009

Aggiornamento: Koinqvilinen

Innanzi tutto le cose importanti


Sul sito della croce rossa Italiana si possono fare donazioni di soldi o di materiali per aiutare le vittime del terremoto. Come dice giustamente l'Orso Ciccione...



Ora gli aggiornamenti...


Vi ricordate la Koinquilina Krukka? Ieri ne ha combinata un'altra delle sue...


Nel fine settimana non c'era e con la Koinquilina Gentile abbiamo fatto un sacco di giri, Wiesbaden, Ikea, abbiamo sempre mangiato insieme, visto film insieme, passato le serate a ridere come sceme, a mangiare il gelato e ad ascoltare musica krukka (non male, decisamente non male).


Poi è tornata la Koinquilina Krukka e abbiamo fatto una passeggiata sul Reno e mangiato tutte insieme. Abbiamo progettato un po' di giri da fare nel week end e qualche uscita serale. Ero molto contenta perché la tensione negli ultimi giorni era diminuita, e mi farebbe molto piacere se con le altre ragazze diventassimo amiche.



Poi ieri... la Koinquilina Gentile mi ha chiesto di farle la carbonara. La Koinquilina Krukka in questo periodo preferisce non mangiare la carne per motivi di salue, allora le abbiamo chiesto se per lei andava bene, se no facevamo qualche altra cosa che piacesse a tutte e tre.


Lei ha detto che voleva finirie i crauti e pensava di fare una zuppa con carote e patate. Io ho capito che ci stava proponendo di mangiare la zuppa tutti insieme. Invece l'ha preparata e se l'è mangiata in camera.



Allora ho riproposto alla Koinquilina Gentile la pasta alla carbonara.


Preparo l'uovo e la pancetta* butto la pasta e dopo un po' mi ricordo che devo controllare una cosa sul computer. Chiedo alla Koinquilina Gentile di dare un'occhiata.


Torno e il fornello era spento. Scolo la pasta, mescolo con uovo e pancetta* e mi rendo conto che praticamente la pasta sta in piedi da sola.


Chiedo alla Koinquilina Gentile se aveva assaggiato la pasta prima di spegnere e lei mi risponde


"no, l'ha spenta Koinquilina Krukka che è passata e ha visto che l'acqua usciva fuori"


A me la pasta eccessivamente dura piace, però io dico, non poteva impicciarsi dei fornelletti sua?


Certe volte non la capisco...


 


*La ricetta tradizionale della mia famiglia ROMANA prevede il guanciale e non la pancetta, e ASSOLUTAMENTE NON LA PANNA. Chi ha orecchie per intendere... (spiegazione necessaria per "qualcuno" che ogni tanto legge il blog e che continua a fare orrori in cucina dandogli il nome "carbonara")


P.S.: anche il tempo sta dalla parte della Konquilina Krukka, ieri ha lavato i panni lei e c'era il sole, oggi li ho lavati io e diluvia... buaaa...

13 commenti:

  1. Sulla carbonara tocchi un punto DOLENTISSIMO.


    No, la follia della cipolla cipolla non la faccio (vedi cucchiajo d'argento) e non ci metto manco la panna.


    Ma un goccio di latte si...e quello non me lo leva nessuno (sennò m'incazzo!)


    Prova a dire gentilmente alla tua coinquilina kruccha che la prossima volta che tocca i fornelli gli trinci le manE. Come?


    Prova così:

    Meine liebe, BITTE! Halt deine Scheißhände weg!

    RispondiElimina
  2. Angelo, scusami ma non posso essere d'accordo... proprio non posso!!!!!!!

    ...le tradizioni di famiglia non si toccano!!! ;)

    Grazie per la frase in tedesco, è gentile, cortese e elegante al punto giusto ;)

    RispondiElimina
  3. Come sapete la carbonara è un mistero culinario: l'origine di questa ricetta è particolarmente oscura e ci sono centinaia di chef, storici della cucina etc. che hanno ognuno la sua teoria.


    Francamente non trovo ci sia molta differenza tra guanciale e pancetta, ma concordo nel bando assoluto della panna e pure del latte!


    Solo rosso d'uovo, pecorino (o parmigiano o un mix dei due a seconda dei gusti) e pepe (oltre al guancialepancetta tostati).


    Certo che la krukka è proprio una rompikoglionen!

    RispondiElimina
  4. utente anonimo8 aprile 2009 15:18

    invece l'ultimo anonimo ero io ;-)


    ---Alex

    RispondiElimina
  5. Concordo Alex!!!!

    In realtà anche io sento poco la differenza fra guanciale e pancetta, se sono entrambi interi, ma quando la pancetta è quella confezionata già a dadini secondo me dà meno sapore...

    Ora con la Koinquilina Krukka provo la frase di Angelo... vediamo che dice hehehehe

    RispondiElimina
  6. utente anonimo8 aprile 2009 16:36

    Ho capito...sono un eretico di merda...brucerò in campo dei fiori come Bruno (o l'orso Joghi)?


    Evito (ma anche no) di dirti delle diatribe FURIBONDE tra me ed un amico che insisteva per mettere la CYPOLLA...


    Prova anche questa frasetta con la tua Ko-inqvilinen manilunghe:


    Du! dummes Schaf*! Hände weg!


    Vedrai che bel rapportino che costruisci!


    *Sostituibile con "alte Schlampe"


    --

    Angelo

    RispondiElimina
  7. Keine eretico!!!!

    domani, con l'assistenza della famiglia al completo posto la storia della carbonara come tramandata dalla mia famiglia. Poi alla fine ognuno cucina come vuole, anche io rielaboro le ricette, ed è anche normale.

    Queste frasi non le ho capite, sei sicuro che non mi denuncia?

    RispondiElimina
  8. comunque a proposito di "Miti gastronomici romani" conosco chi mette i capperi e le olive nell'amatriciana.... anche se forse le cipolle nella carbonara toccano proprio il fondo!!!

    RispondiElimina
  9. No! ferma!


    Non le hai capite? Nono...calma scherzavo...

    Allora...


    ScheißHände-> mani di merda.


    alte Schlampe-> vecchia Troja.


    Dummes Schaf-> stupida pecora.


    Hände weg-> giù le mani...non ci sono parolacce (purtroppo) ma è scortese...


    Magari una denunZia no...ma du' manate le raccatti sicure!


    --

    Angelo



    RispondiElimina
  10. La frase del primo commento l'avevo capita (Scheisser è una parola che si sente abbastanza spesso) ma di queste non capivo nemmeno una parola quindi ti ho chiesto delucidazioni!!!! Comunque il senso generale era abbastanza chiaro, tranquillo!!!

    RispondiElimina
  11. Ciònonostante...io una prova la farey...oppure è un armadio di 2 metryX150 kili?


    Facciamo un corso di parolacce? Tanto ce ne sono poche...in due lezioni sei a posto...(ma non dirlo in giro...)



    P.S.

    Aspetto la ricetta tradizZionale della charbonara...

    RispondiElimina
  12. No, è gnappetta e io sono quasi un metro e 80.

    Sai che il corso di parolacce non sarebbe una cattiva idea?

    una volta due ragazzetti tedeschi in un acqua park hanno allungato le mani e una parolaccia di qeulle pesanti ci sarebbe stata bene.

    Comunque li ho presi a sberle (o a pugni, non ricordo), credo che anche la comunicazione non verbale abbia trasmesso il messaggio...

    Per la carbonara mi sto già organizzando con le "fonti"...

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.