venerdì 26 ottobre 2007

Mattina

La mattina a casa mia è una faccenda laboriosa... molto laboriosa


Innanzitutto mi devo svegliare... e non è una cosa da poco. Dato che abito con i miei per fortuna ci pensano loro.


Mia madre fa così: si sveglia e senza svegliare me fa colazione e va a lavarsi... ad un'ora che decide lei sulla base degli impegni della giornata, mettiamo alle 7. Poi mi sveglia, mettiamo alle 7.30. Io entro in bagno per lavarmi... Ed è in questo preciso istante che esclama:


- Sbrigati, fra un quarto d'ora dobbiamo uscire, se no facciamo tardi-


Ah.


Senza soffermarsi sull'ingiustizia della cosa, succede che dopo 7-10 minuti equamente ripartiti fra doccia, lavaggio viso, lavaggio denti, ecc mi sento dire


-Forza che siamo in ritardo-


E l'unico neurone del mio cervello attivo al mattino (e non è neanche dei più svegli...) entra in paranoia.


perdo preziosissimi istanti a guardarmi come un'ebete nello specchio fino a quando il neurone torna attivo e vado in camera. Lì due sorprese:


il letto è rifatto (bene, mi piace questa cosa)


la finestra è aperta (anche, o meglio SOPRATTUTTO in inverno)


e io, fradicia, coperta da uno striminzito asciugamanino, a piedi scalzi (se no bagno le ciabatte) vado a chiudere la finestra, non senza aver mostrato al mondo il mio stato di pseudo-zombie. Sì, perchè siamo al primo piano, a tipo due metri dalla strada e qualunque ciclista di passaggio può vedermi mentre chiudo la finestra con la pelle di un sano colorito violaceo (rosso della reazione dopo la doccia + blu per il freddo) e l'asciugamano rosa a coprire il copribile.


Poi la colazione la faccio in macchina perché non c'è tempo.


Mattina: mi illumino di immenso....


... o è la rabbia repressa?


Michela


P.S.: approfitto di questo post per avvertirvi che domani parto per una gita di 4 giorni a Malta, torno martedì. Buon fine settimana!!! 

9 commenti:

  1. portami un souvenir :P fa buon viaggio!

    RispondiElimina
  2. allora la prossima volta che passo sotto casa tua ti saluto!

    RispondiElimina
  3. utente anonimo27 ottobre 2007 18:37

    ho capito chi sei!

    Sei la Michela che ho incontrato al Riparo Tagliente!


    Afiocionado dalla Fumane...

    RispondiElimina
  4. Ciao omonima! Grazie per essere passata dal mio blog! Per la citazione di Jim Morrison certo che puoi prenderla!

    A presto e buona gita!

    RispondiElimina
  5. Ciao Mia Carissimo Amica!!

    Spero che tu stia trascorrendo bene questi giorni di festa....Buon divertimento e arrivederci a presto!

    Un bacione grande

    Elena

    RispondiElimina
  6. utente anonimo1 novembre 2007 19:48

    allegria e w il fenomeno di raynaud!!!!l'hai descritto perfettamente ma i fenomeni blu bianco rosso dovrebbero succedersi e nn sommarsi..

    sempre la solita bastian contraria, fa bene tua mamma a farti congelare, così ti impari!!!

    baci,

    ary

    RispondiElimina
  7. buon viaggio...beata te!!!

    anche io ultimamente sto facendo sempre tardi la mattina...pero' posso rinunciare a tutto ms non alla colazione...un abbraccio forte forte...

    RispondiElimina
  8. ah....mandami una cartolina da malta...

    RispondiElimina
  9. utente anonimo6 novembre 2007 09:35

    @Amelia: Grazie!!! Per il souvenir non ce l'ho fatta, la mia valigia sforava già i limiti del bagaglio a mano!

    @Profondoblog: Volentieri!!!!!

    @Aficionado: si, sono io!!! e tu chi sei?

    @Mishy: Grazie!

    @Elena:si, questi giorni sono stati bellissimi!!!!! Un bacio grande anche a te!

    @Ary: ma insomma, lo sai che ho uno stile tutto mio, no? e la somma dei colori fa molto più fashion della successione, devi ammetterlo!

    @Nalablu: Io invece per la colazione non ho problemi, fino a qualche tempo fa la saltavo direttamente!!! un bacio!!

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.