venerdì 5 giugno 2015

Indiana Michi e il clima

Indiana Michi ha un grosso difetto. Quando è stata assemblata, la manopola della termoregolazione è stata spostata verso il caldo, e quindi sente sempre freddo. Oltre tutto, 8 anni di vita in giro per l'europa continentale e del nord hanno lasciato tracce indelebili nel suo modo di affrontare qualsiasi situazione meteorologica.

Le regole per sopravvivere al clima europeo sono poche e semplici:

  • vestirsi a strati, tanti strati. Non solo tengono caldo se fa freddo, consentendo fra uno strato e l'altro la formazione di microstratarelli d'aria che migliorano l'isolamento termico nei confronti dell'esterno, ma permettono anche di adattarsi facilmente agli inevitabili cambi di temperatura (esce il sole = 10°C in più, entri in metropolitana = 35°C in più, eccetera).
  • Dimenticare l'uso dell'ombrello. L'ombrello va aperto e chiuso tre volte al minuto, sgocciola acqua ovunque e una volta bagnato non può essere rimesso nello zaino, si rompe, si perde, ingombra. Meglio una giacca impermeabile, oppure diventare direttamente impermeabili (work in progress).
  • Se è estate, c'è il sole e fa caldo prevedere almeno un paio di strati in più e qualcosa per ripararsi dalla pioggia. Mettere i sandali solo se si portano scarpe chiuse o calosce di riserva.
Mettendo insieme le informazioni sopra riportate si intuisce che le reazioni di Indiana Michi alle variazioni climatiche stagionali sono alquanto bizzarre:

Quando fanno meno di 10 gradi Indiana Michi si veste da orso polare e si porta dietro il termosifone a batterie.


Quando fanno 10 gradi Indiana Michi ha freddissimo e si veste con 4-6 strati, nella borsa ha cappello, guanti, sciarpa e un ulteriore strato termico, non si sa mai.

Quando fanno 20 gradi Indiana Michi ha freddo e si porta dietro maglia di lana, cappellino di lana, guanti, giacca impermeabile imbottita leggera, non si sa mai.

Quando fanno 25 gradi Indiana Michi inizia a non avere poi troppo freddo. Si porta dietro maglia di lana e giacca impermeabile leggera, non si sa mai.

Quando fanno 30 gradi Indiana Michi è nel suo elemento. Porta dietro una giacca di cotone e la giacca impermeabile leggera, non si sa mai.

Quando fanno fra i 30 1 i 35 gradi Indiana Michi è felice. Porta dietro la giacca di cotone che non si sa mai.

Quando fanno più d 35 gradi Indiana Michi inizia a sentire caldo. Porta dietro la giacca di cotone che non si sa mai.

Insomma, per dirla come Simple e Madama:


1 commento:

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.