venerdì 8 agosto 2014

#sottantreno

Ebbene sì, Indiana Michi ce l'ha fatta.
Stamattina alle 8.35, con più di un'ora di anticipo rispetto alla scadenza, ha spedito il "compitino" fatto, finito, impaginato, colorato, ordinato e chi più ne ha più ne metta. Comunque vada è stato un successo: è sopravvissuta!

Per riuscirci ha dovuto lottare contro computer che entravano in kernel panic ogni 10 minuti, programmi che si chiudevano da soli senza salvare, programmi che chiudeva lei per errore senza salvare, programmi che non si capivano, grafici che non si vedevano, internet che dava forfait, e anche qui chi più ne ha più ne metta.

Oltre a tutto, ieri c'era anche la scienza di un'altra importante offerta di lavoro per cui andava preparato un progetto. Progetto le cui correzioni sono arrivate ad Indiana Michi circa tre ore prima della scadenza.

Insomma, sono state 48 ore così:



Ora da poco più di dodici ho la faccia in basso a destra. Passerà, vero?

mercoledì 6 agosto 2014

Indiana Michi sotto esame

Indiana Michi è recentemente (più o meno) sparita dalla bloggosfera. I motivi sono molteplici: vacanze, un sacco di tempo in compagnia di AmicoG, Indiana Mamma o entrambi, ricerca matta e disperatissima di un nuovo lavoro.

Infatti Indiana Michi sarà ufficialmente disoccupata a partire da ottobre, ed è già qualche mese che cerca lavoro. L'ultima posizione per cui ha mandato il curriculum è bellissima: su un argomento stupendo, con persone in gambissima, in un posto superstratosferico.

Ovviamente (come poteva essere altrimenti?) non ha il profilo richiesto. Ma è stata fortunata, conosce il datore di lavoro che le ha detto che le n persone con il profilo perfetto hanno tutte detto di no all'ultimo momento. Per cui entrano in gioco quelli con il profilo menocheperfetto, fra cui (udite udite) c'è anche lei. Ora, una persona normale avrebbe organizzato una serie di colloqui. Lui, il MegaDatoreDiLavoroSuperYeah ha deciso di no. Lui fa fare "un compitino" a casa, chi lo fa meglio "vince" il lavoro.

Da quando l'ha saputo (si parlava di programmare) Indiana Michi è diventata incredibilmente incapace a programmare. Per scrivere uno script che in situazioni normali le avrebbe richiesto  mezza giornata ci ha messo circa tre giorni, e non l'ha finito. Il panico più totale. E poi, improvvisamente, oggi, il compitino.

Che, manco a dirlo, non ha niente a che fare con la programmazione.

Si trattata di fare una certa cosa e analizzare i risultati. Facile no? Suonava più o meno:

-vi ho mandato i file x, y, z e il programmino "analisi", fatto da me medesimo
-usate il programmino "analisi" sui dati scrivendo nella finestra "comando x,y,z",  ci dovrebbe mettere un paio d'ore
-analizzate i risultati e scrivete un compitino

Facile no?

Indiana Michi baldanzosa ha installato "analisi".

Ci è riuscita.

Ha scritto "comando x,y,z"

Ha funzionato.

Il più era fatto, no?

NO

Inizia ad analizzare i risultati come farebbe lei, ma non ci riesce. Prova a fare almeno il grafico, programmando nel modo che usa più spesso, ma niente, i dati sono refrattari a qualsiasi script esca dalle mani di Indiana Michi.

A questo punto va sul sito del programma "analisi" e scopre che contiene altri programmi associati (in realtà lo sapeva già, ma nella foga del momento non se lo era ricordato. Apparentemente "analisi2" fa tutto quello che le serve, e funziona su windows, linux e mac in versione a riga di comando, e su windows soltanto in versione con l'interfaccia grafica.

Dopo aver installato un buon numero di librerie che non le serviranno mai più, e aver compilato per un tempo drammaticamente lungo è riuscita a far funzionare su mac la versione a riga di comando.

da xkcd

Salvo scoprire dopo aver letto per mezz'ora il manuale, che non c'è manuale per la versione a riga di comando. Si ricomincia con la versione Windows, sul minicomputerino.

"analisi2" non legge i file di output di "analisi". Eppure dappertutto c'è scritto che dovrebbe farlo. Ma non lo fa. Dopo aver passato il sito web dei due programmi ai raggi X scopre in una paginetta dimenticata da secoli un mini programmino ("analisi1/2") mai citato che dovrebbe fare la conversione. Anche lui funziona su windows, linux e mac in versione a riga di comando, e su windows soltanto in versione con l'interfaccia grafica. Per lui non esiste manuale nemmeno per l'interfaccia grafica, probabilmente gli autori (MegaDatoreDiLavoroSuperYeah, e chi se no?) non non facevano parte del gruppo Facebook "rendiamo la vita facile agli utenti".

In qualche modo riesco a far funzionare "analisi1/2". Ora sto correndo "analisi2" e ci sta mettendo alcune ore.

Ce la farà la nostra eroina a visualizzare almeno un grafico entro le 48 ore d tempo datele per terminare il compitino? ("Tranquilla, non ci vuole niente, ci metterai pochissimo" un corno, caro MegaDatoreDiLavoroSuperYeah).

Ai posteri l'ardua sentenza.


(intanto... AAAARGHHHHH!)