domenica 13 aprile 2014

Auguri


Ciao Thor,
come stai? Come stai passando il compleanno? Spero che ad Asgard ti abbiano organizzato una festa spettacolare, perché non meriti nulla di meno. E spero che in generale tu stia bene perché qui ci manchi un sacco.
Manchi alla tua famiglia che non ho il coraggio di contattare.
Manchi a Freya, che è forte e bravissima, che riesce ad agire come se il vuoto che hai lasciato nel suo cuore sia un peso sopportabile, anche se spesso (sempre?) non è così.
Manchi ad AmicoIngegnere che ogni volta che parliamo non riesce a non nominarti.
Manchi ad AmicoG che non ti nomina mai, ma che troppo spesso ha gli occhi velati per colpa di "pensieri tristi".

E manchi a me, tanto. In questa lista non posso non mettermi per ultima, perché senza dubbio fra queste persone ero quella che ti vedeva meno spesso e che ti conosceva di meno. E se manchi così tanto a me non voglio nemmeno provare ad immaginare cosa possano provare loro, che hanno condiviso con te mesi, anni di pensieri, speranze, risate, affetto e tutto ciò che eri solito donare a chi ti circondava.

Mi manchi quando guardo Star Trek, e so che saresti fiero di me a sentirmi parlare di cose che solo un anno fa non avrei saputo. Mi manchi quando torno a Roma e non ci sei. Mi manchi quando vado a fare la spesa con mamma e non devo più ricordarle di comprare i fagioli. Mi manchi quando passo di fronte al banco dei formaggi al supermercato. Mi manchi quando AmicoG e AmicoIngegnere litigano e io non so che fare (per favore, mi dai il permesso di prenderli a sberloni ogni tanto? So che tu saresti stato più diplomatico, ma io non sono te, e a volte non riesco ad immaginare un altro modo per far loro aprire gli occhi). Mi manchi quando suono il pianoforte e ripenso alle tue parole. Mi manchi a Natale, a Carnevale, e ogni volta che mi organizzo per vedere gli amici. Mi manchi quando per strada vedo qualcosa che avrei voluto regalarti. Mi manchi quando in metro passo alla tua fermata. Mi manchi alla mostra dei vichinghi. Mi manchi quando mi viene voglia di mandarti un messaggio. Mi manchi ogni volta che ti sogno, ti abbraccio e ti vedo felice, e poi mi sveglio. Mi manchi quando vado al cinema, saper. Mi manchi quando AmicoG è triste e vorrei tanto avere un tuo consiglio su come farlo di nuovo sorridere.

Ma in un certo senso la tua mancanza è diventata una presenza. Non posso non pensarti ogni volta che mi trovo in ognuna delle occasioni citate, e in mille altre. E per quanto possa sembrare uno scherzo crudele ti conosco meglio ora di un anno fa. La vicinanza con AmicoG, le conversazioni con AmicoIngegnere e Freya mi hanno mostrato tanto di te, che non conoscevo. E in un certo senso non posso non pensare che amando e prendendomi cura di AmicoG io non ti renda felice.

Per cui Thor, per cortesia, quando non hai da fare ad Asgard o nel Consiglio dei Jedi, quando non devi prenderti cura delle persone più importanti della tua vita, sii gentile, dammi una mano. Tu che lo conosci bene, dammi una mano a rendere felice AmicoG. Tu che sai come prenderli, regala il tuo martello ad AmicoIngegnere e AmicoG e insegna loro a mandare in frantumi il muro che li divide. E se proprio hai tempo libero, dopo tutto questo, aiutami a diventare sempre più degna del tuo affetto, della tua amicizia e del tuo rispetto.

Grazie

Tua, Valky

1 commento:

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.