lunedì 3 giugno 2013

Indiana Michi 'mbriaga

Indiana Michi non beve alcolici, non li ha mai bevuti perché le bevande alcoliche non le piacciono, nella maggior parte dei casi.
Questo le ha creato un sacco di problemi nella sua precedente carriera di archeologa, perché uno dei passatempi preferiti degli archeologi dopo le lunghe e faticose giornate di scavo, è raccogliersi intorno a un tavolo, un barbecue, un camino o quant'altro a bere vino/birra/superalcolici vari e disquisire di cose varie (per lo più archeologiche, ovvio). Indiana Michi è sempre stata molto felice di disquisire di cose archeologiche, ma non di bere.
Questo ha provocato reazioni contrastanti: c'è chi ha detto che fosse segretamente musulmana (senza notare che si sfonda di salame e prosciutto ogni volta che può), c'è chi ha detto che fosse bigotta del genere "non bevo/non fumo/non mi drogo/sono una brava ragazza, sono superiore a voi poveri peccatori" senza rendersi conto che se Indiana Michi fa confronti di solito tende(va) a sentirsi inferiore, c'è chi ha detto "devo farti cambiare idea a tutti i costi" e non ci è riuscito. Durante la cariera archeologica il problema era diventato talmente pressante che per un breve periodo Indiana Michi ha anche pensato di fingere di avere problemi al fegato (che non ha), ma poi si è resa conto che sarebbe stato idiota.

Tornando alla prima frase di questo post si può leggere "le bevande alcoliche non le piacciono, nella maggior parte dei casi". Ci sono pochissime bevande alcoliche che a Indiana Michi piacciono molto. O meglio, piacerebbero molto se potesse berle.

Nello specifico: alchermes, angostura (entrambi da utilizzare come leggera aggiunta nei cocktail analcolici), grappa al pino mugo, mirto, Pimm's.

E qui sorge il problema. Cosa succede se una persona che non beve mai nemmeno una birra si ritrova a bere ad esempio un bicchierino di mirto? Ecco appunto, sorvoliamo, per questo Indiana Michi il mirto si limita a sorseggiarlo impercettibilmente e poi passarlo al/la primo/a amico/a compiacente nei dintorni (di solito AmicaLondinese o CasiPaologici).

Ma giovedì è successo il peggio. C'era la festa chic con i banchieri della city a cui l'aveva invitata AmicaLondinese. Indiana Michi era arrivata tardi ed era molto giù perché aveva parlato per l'ultima volta con Indy che le aveva detto che sì, era meglio chiuderla lì la loro storia. I banchieri dal loro canto erano tutti ubriachi, visto che la festa era iniziata 5 ore prima.
Indiana Michi ha preso un Pimm's (circa 5 gradi). Non era la prima volta che beveva un Pimm's, anzi, però stavolta l'ha presa proprio male.

Parlava strana. AmicaLondinese ha detto che no, non sembrava affatto diversa dal solito, ma Indiana Michi percepiva chiaramente lentezza e difficoltà nell'esprimersi. Poi era come nel dormiveglia, tutte le impressioni erano attutite da una specie di nuvola di ovatta. Le formicolavano i muscoli e le vibrava la carotide (non saprei in che altro modo spiegarlo, vibrava). Aveva i freni inibitori un bel po' lassi, e infatti a un certo punto della serata ha voltato le spalle ai noiosi banchieri ubriachi e ha iniziato a chattare via Skype con AmicoPaleontologo e CasiPaologici.

Per fortuna non ha fatto nulla di cui si è poi pentita (tipo contattare Indy o cose simili).

Però è meglio che rimanga astemia: evidentemente non c'ha il fisico.

11 commenti:

  1. Essendo il mirto legato alla nascita di Venere ti consiglio di non chiedere cosa ci si immagina sia successo! :D
    E te lo dice una che quando esce invece beve vodka come fosse acqua liscia! O_o

    RispondiElimina
  2. è solo questione di abitudine!
    benvenuta nel mondo del Wizio!

    RispondiElimina
  3. Sì sì, è solo l'inizio!!! ;-)

    ---Alex

    RispondiElimina
  4. uff... per qualche oscuro motivo il mio commento di ieri non è stato postato... comunque, come altri hanno detto, si tratta di allenamento, e visto che negli ultimi anni ho purtroppo smesso di tenermi in forma, propongo allenamenti collettivi asap! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. p.s. comunque, giusto per iniziare il training, al momento ho addosso questa http://mighty-tees.com/images/sh20/218663.jpg

      p.p.s. in realtà la scelta della maglia è stat del tutto casuale...

      Elimina
    2. Aggiudicato!
      Quando iniziamo? :-D

      ---Alex

      Elimina
    3. no dai ve prego ho ancora l'emicrania da pimm's! :D

      Elimina
  5. Potrebbe non essere solo questione di mancanza di allenamento, ci sono persone a cui manca l'enzima necessario a smaltire l'alcool, o meglio un prodotto del suo metabolismo, senza problemi (tipicamente i Giapponesi ne sono sprovvisti), in questo caso basta poco a fare sentire accaldati e brilli.
    Un'altro di quei simpatici polimorfismi genetici tipo l'intolleranza al lattosio.
    http://en.wikipedia.org/wiki/Aldehyde_dehydrogenase

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si lo so, e credo anche di essere stata tipizzata a quel locus ma non ricordo assolutamente il risultato. Comunque geneticamente sono abbastanza tipicamente europea e italiana, ma onestamente non ricordo quale sia il fenotipo piu' frequente dalle nostre parti.

      Elimina
  6. guarda, io ero astemia o quasi fino a che non sono diventata sommelier. Adesso bevo, ma con coscienza e comunque spesso sputo, e sono diventata ancora più selettiva con gli alcolici. Il pimm's, per esempio, l' ho bevuto una votla e poi le nostre strade si sono separate. E tutto il discorso che dicevi sopra degli archeologi e loro reazioni, io ce l' avevo uguali per il fumo, ma che ci posso fare se non mi piace?

    RispondiElimina
  7. Tanta solidarietà, potremmo metter su un gruppo di "astemi anonimi".
    Buongiorno, sono Bianca-Hamburg e le bevande alcoliche mi fanno schifo quasi tutte, il puzzo della birra mi disgusta e vivo in Germania, aiuto!

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.