venerdì 12 aprile 2013

Gagarin Day

Quando ero piccola passavo un sacco di tempo con Nonno e Nonna (sprint), e mi divertivo un sacco. A casa di Nonno e Nonna cerano un sacco di cose misteriose. C'era il comodino di nonno, che conteneva le caramelle all'orzo (bleah) e quelle alla frutta nelle scatole di metallo (ammoreee). C'era il comodino di nonna che conteneva le settimane enigmistiche di cui andavano lette tutte le vignette con un'ordine precisamente stabilito dalla sottoscritta. C'erano tanti giardini, con passaggi segreti che portavano in posti supersegretissimi, pieni di gigli e di margherite.

E poi c'era lei, il posto più misterioso al mondo: la cantina.

In cantina ci andavamo molto di rado, perché mi faceva un po' paura. Però una volta, m lo ricordo benissimo, nonna mi ci portò, e io iniziai a rovistare negli scatoloni. Trovai una cosa bellissima: un pupazzetto di legno dipinto di rosso, con braccia e gambe snodabili. Decisi di prenderlo, e nonno me ne raccontò la storia.

"Tienilo di conto questo pupazzetto, perché ha una storia molto bella. Nel 1967 andammo in Russia per  un breve viaggio di lavoro. All'epoca nessuno poteva andare in Russia, e noi eravamo molto fortunati a vedere dal vivo questa realtà che nessuno poteva vedere.
In Russia c'era un eroe. L'uomo che per primo era andato nello spazio*. I russi erano talmente fieri di lui che facevano giocattoli per bambini ispirati a lui.
Ecco la storia di questo pupazzetto. Si chiama Yuri."


* il 12 aprile 1961

Dedicato a Alex, a Amico Stellare e soprattutto al mio Nonno che sapeva sempre tutto.

10 commenti:

  1. Grazie!

    ---Alex

    PS = che invidia la action figure di Yurji !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando vado al mare la ripesco dallo scatolone dove è probabilmente finita e te la faccio vedere :)

      Elimina
  2. il pupazzo di gagarin.. che meraviglia! era il mio eroe...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora lo devo far vedere anche a te... quasi quasi (sempre sperando di ritrovarlo) ci faccio un post

      Elimina
    2. Non "quasi quasi"; DEVI!

      ;-)

      ---Alex

      Elimina
    3. non preoccuparti, ho già sguinzagliato mamma alla ricerca del pupazzetto, quando va al mare lo cerca! E poi fotopost! :)

      Elimina
  3. Dopo avergli dedicato un post, devi assolutamente pubblicarne una foto del tuo Yuri !
    Mi stò immaginando dei bambini russi che invece di giocare con Barbie e Ken giocano con Gagarin e la Tereskova (prima donna nello spazio)....

    RispondiElimina
  4. Dio, che fascino assurdo possono avere i ricordi d'infanzia.... ;)
    ciao, un abbraccio!

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.