venerdì 15 febbraio 2013

Notizie dal gioioso mondo del dottorato

Prendila così
se no era troppo bello
lo sapevi già, lo hai detto -troveranno poi un cavillo-
Certo che lo so, certo che lo so, non ti preoccupare, non mi voglio suicidare.
Ora è tardi e rincasar vorrei
No che non lo puoi. Devi stare in questo posto.
No che non lo puoi. Dai lavora, fa' un po' presto!
Ma che sciocca sei, ma che sciocca sei, a parlargli adesso, prima di aver sottomesso!
Ora non pensar che ce la fai...
E siccome è facile sbagliarsi, anche se hai abilità
ora non provare a ribellarti, a dire che è ingiusto,
non portargli la bibliografia, referenze per ciò che dici tu.
Tieni la tua cresta abbassata, e non pensarci, MAI PIU'.

Prendila così.
Se no era troppo bello.
L'unica speranza ora è che sia solo un cavillo.
Certo che lo so, certo che lo so, ma lo trovo ingiusto, il lavoro ERA giusto!
Ora un'idiozia diventerà!
Ma lo sai le regole son queste, ribellarsi non servirà.
Se il supervisore ti corregge, anche se sbaglia, gli devi dar retta!

Non portargli la bibliografia, referenze per ciò che dici tu.
Tieni la tua cresta abbassata, e non pensarci, MAI PIU'.


Si ringraziano Lucio Battisti per la melodia, e Mogol per l'ispirazione.


8 commenti:

  1. Risposte
    1. In modo molto rapido:
      dovevo mandare la tesi in segreteria lunedì e venerdì ho avuto la brillantissima idea di mostrare la presentazione della suddetta al correlatore visto che l'ultima volta che ne abbiamo parlato era un anno fa. Mi ha coretto un po' di cose e poi mi ha detto che il metodo per l'analisi è sbagliato e devo o cambiare le soglie per l'accettazione (SBAGLIATO, le soglie accettate dalla comunità scientifica sono quelle che ho usato) o cambiare metodo rischiando di avere risultati diversi e dover riscrivere il tutto.
      Me vie' da piagne, insomma...

      Elimina
  2. Ci son passata anche io con i prof italiani all'epoca in cui ero ancora in patria. Lo so che fa rabbia e che sono bocconi troppo amari da mandar giù. Mi auguro che tu riesca a convincerlo con la diplomazia, perchè i supervisors passano, la tesi resta, ed è tua.
    In bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah no no, a quel paese la tesi voglio dottorarmi io, anche a costo della dignità (tanto chi la leggerà mai la mia tesi?). poi per un eventuale articolo se ne discute con MOLTA più attenzione...

      Elimina
  3. ci sto passando anch'io proprio adesso... hai tutta la mia comprensione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, un abbraccio pieno di comprensione anche a te! :*

      Elimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.