domenica 9 settembre 2012

Abilità culinarie

Indiana Mamma fa lo spezzatino al ginepro indubbiamente meglio di me.
Si vabbe' ma lo spezzatino al ginepro non e' facile da fare...

Indiana Mamma fa la carne al latte indiscutibilmente meglio di me.
Ma la carne al latte è un piatto elaborato, bisogna dosare bene il latte, la farina...

Indiana Mamma fa le zucchine in padella incredibilmente meglio di me.
Si ma le zucchine qui fanno schifo, lei usa quelle napoletane. Il fatto che le vengano meglio anche qui non significa nulla, e' solo che per caso quella volta aveva trovato zucchine buone.

Indiana Mamma fa le melanzane alla piastra inverosimilmente meglio di me.
Sono sicura che dietro le melanzane alla piastra ci siano regole chimico-fisiche inderogabili legate alla temperatura della piastra, allo spessore delle fettine di melanzane, e alla quantità di olio e sale da aggiungere alla fine.

Indiana Mamma fa la macedonia inimmaginabilmente meglio di me.
....
....


Forse è il caso che io inizi un corso di cucina

(già mi ci vedo...)


14 commenti:

  1. O forse che tu ti faccia spiegare meglio la ricetta! :-D

    ---Alex

    RispondiElimina
  2. la mamma è sempre la mamma povere noi

    RispondiElimina
  3. anche la mia è così. Io ho fatto quello che avrebbe fatto chiunque. Mi sono arreso. Quando ho bisogno, la chiamo e pretendo che mi spieghi la ricetta passo passo e mi faccia da consulente (anche telefonica) per tutto il tempo. Se voleva riposarsi, poteva passarmi qualche gene culinario in più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io la sfrutto come consulente (telefonica, via skype, via chat...), ma il risultato non è mai lo stesso :(

      Elimina
    2. assicurati che non tarocchi le ricette. Una mia zia cuoca era talmente gelosa che quando rivelava la ricetta, la taroccava sempre.

      Elimina
    3. no, nel caso di mamma è il "tocco "magico, lo so per certo

      Elimina
  4. è una maledizione. io mi sono data alle ricette "esotiche" che lei ha rifiutato per tutta la vita (vari curry, cous cous, pollo tandoori, e simili) e quando si è convinta ad assaggiarli per provare che facevano schifo, e invece li ha apprezzati, ha deciso di apportare qualche piccola variazione sul tema... et voilà: al primo tentativo indiscutibilmente meglio di ciò che cucinavo io! sigh

    RispondiElimina
  5. Mia madre ha tante doti, ma in cucina diciamo che ecco, come dire, "é intelligente ma non si applica"?
    La santa donna infatti ha piú fisime culinarie del 4enne medio, e mangerebbe le stesse cose: pasta, patatine, carne, panini col salume...
    E pensare che mio padre tra i vari mestieri ha fatto anche il cuoco, e dopo pensionato cucinava quasi sempre lui a casa, per poi vedersi rifiutare il cibo con me scusepiú strane. E quando qualcosa non piace alla mia mamma non é solo che non piace a lei, ma deve non piacere all'universo "fa schifo!", "puzza", "il pane integrale sa di cadavere", etc etc;
    Io ho imparato a cucinare un po' mio padre, un po' dalla nonna (le torte e simili) un po' per conto mio.
    Ma pochissimo dalla mamma, devo confessare, lei non é che abbia mai dovuto cucinare tanto, che o cucinava sua madre, o mio padre, a volte io.
    Ricordo con terrore quel periodo che dovendo cucinare lei fece almeno 2 volte alla settimana per qualche mese la pasta al gongorzola. Le piaceva, ma dopo un po' ti viene l'ansia.
    Il vantaggio di avere una mamma un po' scarsina ai fornelli é che impari a cucinare per pura sopravvivenza.

    Peró la quasisuacera é bravissima a cucinare e il mio moroso pure, anche se a casa non cucinava quasi mai che la cucina é microscopica e c'é posto per un cuoco solo alla volta.

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.