venerdì 13 luglio 2012

Indiana Michi e la voce dall'oltretomba

Indiana Michi, si sa, e' nerd. E quando va in una certa capitale europea, invece di prendere un albergo come tutte le persone normali, va a dormire all'universita', dove si sente molto piu' nel suo elemento. In questa specifica capitale europea, quando non ci sono gli studenti l'universita' affitta le stanze degli alloggi studenteschi per un prezzo molto basso.
E gli alloggi sono dentro all'universita', in edifici bellissimi e antichi, dove si respira un'aria altamente culturale. Le stanze sono belle, la colazione inclusa, e il servizio di sicurezza e' sempre presente per ogni evenienza.

Solo che... Dopo mezzanotte le porte chiudono. Non e' che non si possa entrare, ma bisogna bussare in un posto imprecisato. Va detto che normalmente l'inglese lo capisco, ma quando piu' serve evidentemente i miei due neuroni danno forfait e stavolta fra il frastuono dell'accettazione e la fretta del tizio a passare al cliente successivo mo sono persa la fina della frase. Ma sara' all'accesso dove entrava anche la volta scorsa, no? Li' non c'erano limiti di ora.

La prima sera ha fatto la Cenerentola della situazione controllando l'orologio ogni 2 minuti, ed e' andato tutto per il meglio. Non si sa cosa sia successo a mezzanotte perche' ero gia' rientrata da qualche minuto.
La seconda sera, baldanzosa, sono tornata piu' tardi.

La porta principale e' chiusa.

La porta secondaria e' chiusa.

L'idea era di fare il giro dell'universita' per provare l'ingresso sul retro, quello che l'estate scorsa era sempre aperto, oppure trovare una porta aperta, un cartello, una guardiola, un essere umano a cui chiedere. Naturalmente non c'era nessuno. Non un bar aperto, non una persona, non un segno di vita. BRRRR...

Qualche centinaio di metri dopo c'era un cancello con una guardiola dentro. E un cartello lontano che non si riusciva a leggere.

In lontananza una guardia. Mi sbraccio ma non mi vede.

Avete presente quei trenini dell'orrore dei luna park? Quelli paurosissimi con gli scheletri plasticosi che sghignazzano, i ragni enormi finti, i pipistrelli meccanici e una terribile voce in sottofondo, profondissima, enfatica, terrificante, con l'eco, che dice qualcosa tipo "Sei prooontooo per l'esperieeenza piu' paurooosa dell'univeeersooooo? buahuahuahuahua!!!". A me non sono mai piaciuti, ci sono andata non piu' di 3-4 volte e sempre costretta da esigenze sociali (leggi: le persone che mi accompagnavano mi prendevano in giro oltre i limiti del sopportabile). Me ne sono sempre pentita.

Ecco, a un certo punto (di notte, da sola, in un paese straniero) sento una voca dall'oltretomba da trenino dell'orrore.

Dice qualcosa tipo:

"Bwooowoooowoooooowooowoooooooooooooo"

..ma no... non puo' essere una voce vera... sara' qualcuno qui intorno che guarda un film con la finestra aperta.

"Bwooooo! Bwo bwoooooo! Bwowowooooowooooooooo"

...ma che strano ... continua

"BWOOOOO! BWO BWOOOOOOO! BWOWOWOOOOOOWOOOOOOO"

...ma ce l'avranno con me?


Effettivamente facendo attenzione (MOLTA attenzione) mi rendo conto che sta dicendo qualcosa che potrebbe essere

Voce dall'oltretomba: "Heyyyyy! Hey youuuuuu! Can you heeeear meeeee?"
(ehi, ehi tu, riesci a sentirmi?)

Ok, non e' una voca dall'oltretomba, e' qualcuno della sicurezza. Non mi puo' sentirte, ma mi puo' vedere, quindi faccio segno di si con la testa

VdO: "Bwooooowooowowowoooooo wooooo bwooo bwo wo woooooowowooooooo..."

Eh se... stiamo freschi...

Dopo un po' riesco a capire che per entrare devo andare ad un'altro ingresso. Ma no? Disperata indico la destra con la mano

VdO:"NOOOOOO!"

La sinistra

VdO: "Yesssss, you should go in thiiiiiiis directioooooon!"

Vado all'ingresso successivo, ci ero gia' passata, era chiuso e lo e' rimasto.

VdO: "Bwowowowowo wo bwo bwo wo wowowo..."


oh, che strazio, ma parlare come una persona normale e' chiedere troppo?

Stessa scenetta di prima: a destra? No! A sinistra? Si. Mi sento scema. Parlo 4 lingue correntemente e mi ritrovo a parlare a gesti con una voce dall'oltretomba?

Ingresso successivo. Sprangato.

Vedo una ragazza che preme un bottone e la porta dopo un po' si apre.

OOOHHH!!!!

Entro, mi accoglie la solita voce dall'oltretomba.

"Congratulaaaaationssss! You maaaaaaade ittttt!!!!"
(Complimenti, ce l'hai fatta!)

Faccio ciao ciao con la manina e vado in camera.
E anche questa volta sono sopravvissuta al trenino dell'orrore...

10 commenti:

  1. Risposte
    1. Certo!!! E tu che mi conosci di persona dovresti saperlo! :D

      Elimina
  2. Fatti prendere in giro da una VdO... Ma come si fa, dai! ;-)

    (avrei voluto vederti, eheheheh!!!)

    ---Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. avresti dovuto sentire la VdO!!! :D
      E comunque devo ammettere che e' stato abbastanza umiliante ;)

      Elimina
  3. PS = finalmente lo hai raccontato! Morivo dalla curiosità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehehe, lo so, per questo l'ho raccontato anche se sono passate più di due settimane ;)

      Elimina
  4. sarà per questo che non mettono cartelli....per permettere ai guardiani notturni di avere almeno "a bit of fun" :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. piu' che probabile, secondo me il tizio della voce dall'oltretomba sta ancora a ridere. E mi auguro solo che non abbia messo il video su youtube!!! :D

      Elimina
    2. ah, eri tu su quel video! :D

      Elimina
    3. link prego, devo controllare :P

      Elimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.