giovedì 7 giugno 2012

buahuahuahuahua.... (risata diabolica)

Qui nel SuperCentroDiRicercaPrestigiosissimo sto facendo cose che non avevo mai fatto. Che (stranamente) sono anche complicate. Non poco.

E mi ci sono rotta la testa. Da un mese cerco di capire dati strani, procedimenti strani, script strani, programmi strani, supercomputer strani e grafici strani.


Ma pian pianino (pianissimo) dalla confusione iniziava a nascere un pochino di ordine. Complice CollegaBravissimo che ogni volta in 10 secondi mi spiegava tutto, poi io ci mettevo 2 giorni per raccapezzarmici, ma ce la facevo.
Da tre settimane nello specifico sto lavorando con millemila file enormi, di cui me ne servono tipo 20, ma che sono così ben mischiati che faccio prima a prenderli tutti e millemila piuttosto che separare i pochi utili.

CollegaBravissimo mi dice di fare i grafici con excel:
"Excel è meraviglioso! Stupenderrimo! Ci fai anche il caffè e le patatine fritte! I grafici vengono supersplendidi!"



Io con excel non riesco a fare niente. Non parlo di chissà cosa, parlo di cambiare i nomi alle assi, ad esempio. Non c'è niente da fare, non lo so usare, ci perdo le ore e mi sento idiota.


Dopo essermi sentita idiota guardando CollegaBravissimo fare meraviglie con Excel



sono tornata ai miei vecchi metodi: programma di statistica gratuito a riga di comando, faccio lo script e dopo aver, come sempre in questi casi, rischiato di buttare il computer dalla finestra una decina di volte, ho fatto i miei grafici. CollegaBravissimo dice che sono un po' troppo lenti, ma quando gli ho fatto vedere lo script così lo controllava mi ha detto che questo linguaggio non lo conosce...

Non bellissimi, niente del genere, ma insomma, caruccetti, sensati e cuccioli.

Oggi, dopo aver finito l'ultimo di una cinquantina di grafici

CollegaBravissimo: C'è una brutta notizia

Indiana Michi: Non mi dire? I dati sono sbagliati?

CB: SI! (ma come l'ho capito subito dalla sua faccia...) Devi rifare tutti i grafici.

E Murphy ridacchia...

MA IO L'HO FREGATO!!!!!!

Se li avessi fatti con Excel avrei dovuto ricominciare tutto da capo, ma così NO.

Così ho gli script e in mezz'ora rifaccio tutto senza colpo ferire.

sai che ti dico Murphy?


19 commenti:

  1. Yeah!!!!

    Viva la buona vecchia cara riga di comando!!!

    A morte Excel!

    ---Alex

    RispondiElimina
  2. E' sempre cosi'.
    Da qui in poi, e' solo l'inizio della fine. Moriremo tutti*.

    Ok, calma, ora vado di la' e faccio un esperimento per salvare il mondo.
    Laser fotonici a me!**



    *Com'e' vero che Excel la suca a Minitab.
    ** Stanchezza e delirio scienziatico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ho capito niente di quello che hai detto, ma va bene così :D

      Elimina
  3. Ho capito che: (molto) in teoria excel è facile. Dell'altro coso con la riga a comando... ecco, soprassiedo.
    Già solo per questa cosa ti ammiro, sapevilo. Figuriamoci poi per il resto. E ho già quel po' di timore reverenziale che basta.
    Mi inchinabbi al di Voi cospetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma sono onorata!!! :)
      (e comunque Excel è complicatissimo, quell'atro coso è molto più facile in confronto ;) )

      Elimina
  4. Ahahahaha...non voglio rovinarti la gioia ma... puoi fare gli script anche in Excel..
    Se fai le macro poi fa tutto solo.. (ebbene sì anche il caffè!!!!)

    Comunque io sono quella che faceva tutto in MatLab finchè a lavoro non mi hanno tolto la licenza.. (rimozione coatta) e m'è toccato imparare Excel..

    C'è speranza...vai tranquilla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ne avevo idea!!! in che linguaggio gli script???

      Elimina
    2. visual basic non mi conviene impararlo solo per lavorare con excel... per il resto sono altri i linguaggi che usiamo :(

      Elimina
  5. Ho dovuto anch'io imparare ad usare excell per poi cambiare capo e sentirmi dire "io excell non lo uso, non lo so usare e non voglio imparare ad usarlo, quindi d'ora in poi impara a usare origin". sigh.

    RispondiElimina
  6. ovvia... excell lo usava anche frau patata! mi ha detto lei come si cambiano gli assi! se ce l'ha fatta lei a te devono come minimo dare il nobel!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà il problema delle assi l'ho risolto :)
      è col resto che non ho molta familiarità, magari frau Patata mi può insegnare!!!! :D

      Elimina
  7. Devo essere deficiente, ho fatto 4 corsi diversi di R, ma dopo dieci minuti dalla fine del corso, che pure p[are comprensibilissimo mentre mi succede, mi dimentico perfino come si fa a lanciare il programma.
    Eppure sarei programmatrice, come diploma delle superiori.

    RispondiElimina
  8. bentornata!!!!! mi sei mancata, ti ho mandato una mail ;)
    credo che sia perche' R e# abbastanza ostico per i programmatori, le regole sono molto strane, e per chi e' abituato a linguaggi piu' "normali" risulta troppo strano. per noi poveri incapaci informatici che iniziano con quello il problema non si pone ;)

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.