martedì 6 marzo 2012

Indiana Michi VS la Banca

Indiana Michi non ha un buon rapporto con la burocrazia. Se poi si parla di Banche è ancora peggio.

Al momento del trasloco dalla Germania all'Italia ho deciso di chiudere il mio conto tedesco alla, diciamo, KrukkenBank (KB) perché, pur potendolo mantenere, sarebbe stato complicato da gestire.

Era un conto spettacolare:
0 spese,
bancomat,
carta di credito con password di sicirezza per i pagamenti su internet,
internet banking semplicissimo da usare,
prelievo gratis dall'estero nei bancomat KB e associati. Segnalati da un carinissimo foglietto prestampato e cartonato da tenere nel portafoglio.

Quest'ultima cosa mi faceva particolarmente comodo, e sono andata alla KB italiana sotto casa per avere informazioni al riguardo.

Indiana Michi: Buongiorno, vorrei sapere alcune informazioni. Mi sto trasferendo dalla Germania, è possibile spostare un conto corrente da KB tedesca a KB italiana in modo automatico?
BancarioSuperGasatissimo: No! Assolutamente (e giusto, perchè dovrebbe? del resto la banca è la stessa... giusto per aiutare l'internazionalizzazione)! Ma se apre qui il conto avrà diecimila cose superfantasticissime blablabla...
IM: Ok, allora mi dica, se vado all'estero in quali sportelli il prelievo è gratuito?
BSG: Nessuno, perchè?
IM: Come nessuno? Io non vado mica in Indocina (famosissimo paese privo di banche), devo andare in Germania, non posso prendere i soldi gratis in una KB tedesca?
BSG: No assolutamente. Ma le spiego, se apre il conto da noi blablabla... E mi dà il plico con le condizioni.


Secondo giro, Banca CeSemoCapiti filiale 1. Vorrei aprire il conto da loro per motivi pratici importanti che non sto a raccontare.

IM: Buongiorno, mi interesserebbe aprire un conto.
BSG2: Ah si, se apre il conto da noi blablabla... E mi dà il plico con le condizioni.
IM: c'è una cosa che mi interessa particolarmente. Se vado all'estero il prelievo è sempre a pagamento?
BSG2: No, nelle nostre consociate è gratuito.
IM: e come trovo le vostre consociate?
BSG2: le riconosce dal simbolo
Beh, comodo. Sono a Katmandù, e per trovare una banca consociata metto su Google maps "banca con il simbolo uguale a Banca CeSemoCapiti". No, non mi convince... Sentiamo un'altra filiale



Terzo giro, Banca CeSemoCapiti filiale 2

IM: Scusi, ma se io ho il conto da voi i prelievi all'estero sono sempre a pagamento?
BSG3: Non ne ho idea, guardi su internet.



...dopo 2 ore di ricerca sul sito www.bancacesemocapiti.it mi arrendo. Non lo trovo.

Quarto giro, Banca CeSemoCapiti filiale 3

IM: Scusi, ma se io ho il conto da voi i prelievi all'estero sono sempre a pagamento?
BSG3: Non ne ho idea, mi faccia sentire l'ufficio esteri... Ok, le banche sono BancaX in Germania, BancaXY in Francia eccetera. Evviva!!!!!



Quinto giro, apro il conto alla Banca CeSemoCapiti filiale 4
IM: allora in quali banche estere posso prelevare gratis?
BSG4: Nessuna!

E per fortuna che c'eravamo capiti!


E non è finita qui, prossimamente: la carta di credito!

20 commenti:

  1. ma che LOL, a me MI viene da piangere! :D

    RispondiElimina
  2. la burocrazia è una delle cose peggiori di questo paese...

    RispondiElimina
  3. Il buon B. Brecth diceva:
    "E' più immorale rapinare una banca... o fondarne una?"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma sai che non aveva tutti i torti? :D

      Elimina
    2. Anche se era tedesco... era pur sempre B.B.!
      E non quella francese di B.B.che oltre a delle superbe natiche, aveva poco da aggiungere... almeno fino all'avvento di cicciolina nell'immaginario di noi adolescenti dell'epoca.

      Elimina
  4. Il problema non è solo la burocrazia ma l'incompetenza di molti impiegati. Forza Michi,pat pat(pacca sulle spalle), ci vuole pazienza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ed è una cosa che mi dá veramente fastidio. Non solo ti do i miei soldi, ma non sei nemmeno in grado di dirmi una cosa banale come questa. Figuriamoci se avessi chiesto consigli per un investimento....

      Elimina
  5. Mi sono persa...
    In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  6. dopo aver girato come una trottola per tutte le filiali di goldieville, e aver parlato con mille mila impiegati incompetenti, ho optato per un conto online...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io purtroppo l'ho dovuto scartare a priori per un a serie di motivi... se no un pensierino l'avrei fatto :) Come ti trovi?

      Elimina
    2. non male: ritiro dove voglio (in europa) senza commissioni, ho la carta di credito senza spese, e nessuna spesa di conto. l'unico problema l'ho avuto quando l'accesso al conto via internet era bloccato per manutenzione dei server (funzionava quello telefonico, però) e hanno deciso di usare come messaggio di errore quello che "era stata inserita la password errata per più di 5 volte". mi è preso un colpo...

      Elimina
    3. in effetti sembra interessante, io però avevo bisogno di un conto dove poter versare in contanti...

      Elimina
    4. hanno aperto un po' di filiali in cui si può fare... non dalle mie parti sperdute, ma a roma, milano etc mi pare di sì

      Elimina
    5. Rischiava di essere davvero complicato, ho scelto la soluzione alla in fine più comoda per la gestione spicciola. Poi per il prelievo all'estero sono convinta che riuscirò a risolvere il problema in altro modo...

      Elimina
  7. Prendi il malloppo e scappa :-)
    Ma il buon vecchio materasso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, ma per portami il materasso in Inghilterra devo pagare un trasporto speciale :D

      Elimina
  8. Beh, un deposito sicuro senza spese non s'è mai visto :-)

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.