sabato 4 febbraio 2012

Neve a Roma

Ieri aveva da poco iniziato a nevicare, e un signore è uscito dal palazzo di fronte al mio con una bacinella in mano.

Sulle macchine c'erano già parecchi centimetri di neve, e lui ha iniziato a pulirle mettendo la neve nella bacinella. Una volta riempitala è risalito. secondo voi come mai?


  1. Stava organizzando una cena romantica e voleva qualcosa di più particolare da mettere nel cestello dello champagne al posto dei cubetti di ghiaccio
  2. Per svegliare la moglie appisolatasi sul divano brandendo il telecomando, dopo aver sintonizzato il televisore su "Titanic"
  3. Per fare una granita al gusto menta + asfalto + motorino lercio
  4. Per fare a palle di neve nella quieta intimità della sua casa.

Io penso che avesse a casa un bimbo malato, e che volesse fargli toccare le neve, magari per la prima volta. 

O magari una mamma anziana che ha sempre vissuto a Roma e conosce la neve praticamente solo dai racconti che le narrava la nonna quando era piccola, e da qualche immagine catturata in giro. 

Magari negli ultimi anni, quando ha nevicato, era in casa da sola, un po' intimidita dal freddo, e non ha avuto il coraggio di uscire e raccogliere un mucchietto di quella bellissima polvere luccicante.

 Magari ieri era dal figlio e quando gli ha raccontato di non aver mai toccato la neve l'uomo è corso giù e gliel'ha portata.

E magari la signora mettendo le mani nella bacinella aveva gli occhi luminosi e brillanti come una bimba, e sentendo i cristalli compattarsi e scricchiolare fra le dita ha avuto un piccolo brivido di felicità.

E magari il figlio la guardava soddisfatto.

Magari.



Ma magari la risposta giusta era la 2...



20 commenti:

  1. La tre, sicuramente quella!!!

    ---Alex

    RispondiElimina
  2. ...per tenerla da conto per l'anno prossimo. No ok, troppo possa questa.
    Buona permanenza in quel di Roma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, perché no? Basta tenerla in freezer :D
      Grazie, spero vivamente che la permanenza duri il meno possibile (domani spiego tutto in un post)!

      Elimina
  3. Bellissimo post!
    Però anche la 1 non è male, dai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti! Decisamente romantico! Oppure la teneva in freezer per la cena di S. Valentino!

      Elimina
  4. Secondo me una granita. Anche se io la neve di Roma non la mangerei neppure sotto tortura. :D

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. oh, vedi che per una volta siamo d'accordo?

      Elimina
  6. Secondo me, l'ha raccolta in un grande fazzoletto candido e l'ha poggiata sulla fronte bollente del nipotino a letto con la febbre alta*.

    *Ricordo d'infanzia: ero a letto con un febbrone da cavallo ed in tv passarono un cartone animato (non ricordo quale, purtroppo!) che mostrava proprio una scena del genere, e mi sembrò di provare sollievo insieme al bimbo protagonista. :P

    RispondiElimina
  7. che bella immagine!!!!! :) :) :)

    RispondiElimina
  8. Bello questo post, molto dolce!
    Io voto per la 4 :-)

    RispondiElimina
  9. Che idee tenere che ti vengono! :-*

    RispondiElimina
  10. La 4. palle di neve da tirare a vicine curiose che invadono la privacy con dei post indisceti. :P

    RispondiElimina
  11. La neve a Roma è un inciampo dell'occhio...
    la felicità per il bimbetto...
    e uno sgambetto a chi è più vecchio.

    RispondiElimina
  12. Ari-Grazie...
    Dovresti allor leggere quello in romanesco che ti lascio nel link... :-)

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.