sabato 25 febbraio 2012

Cara Koinkvilina Gentile,

all'inizio mi stavi tanto simpatica.
Sei bella, sei sorridente, ti mostri amichevole, niente a che vedere con la temibile Koinkvilina Krukka (o con l'ancor più spaventosa Coinquilina British, che ancora popola i miei incubi).

Però...

Però da un po' di tempo ti stai decisamente krukkizzando.

Capisco che ora hai il ragazzo e non puoi più perdere tempo con noi povere squallide Koinkvilinen, dato che vivi nel suo fantastico appartamento in cui siete soli e non avete Koninkvilinen moleste a rompere, e passi qui solo per sporcare i piatti, lavare i vestiti e invitare 4 amiche a passare la notte.

Però non puoi preparare il tè per un'amica, apparecchiare con la teiera e le tazze, riempire le tazze e poi andartene per due giorni lasciando tutto così, intonso, sul tavolo. Nè puoi lasciare ogni giorno pentole e piatti sporchi sul lavello in attesa che qualcuno dai cieli passi e te li lavi. Nè puoi sporcare tre pentole e lasciarne una piena di sugo sul lavello, una piena di spaghetti sulla piastra elettrica e una tutta zozza per terra sul balcone. E poi non farti più vedere per tre giorni. Che poi vuoi spiegarmela questa cosa del balcone?

E non puoi lavare i vestiti, stenderli con l'unico stendino della casa nella tua camera, chiudere la camera e tornare sistematicamente dopo due settimane. Nè puoi lasciare il mio mestolo per una settimana in una delle tue orribili sbobbe immangiabili, facendolo "mangiare" dalla panna, e poi buttarlo senza dirmi niente, cosicché quando ne ho bisogno non lo trovo e mi tocca fare le crepes versando l'impasto a cucchiaiate. Comprare un latro mestolo da 50 centesimi era troppo?

E magari sarebbe stato carino che nella tua fantastica vita sociale piena di eventi imperdibili tu avessi trovato una serata per cenare insieme a Koinkvilina Nuova o Koinkvilina Francese e me, le innumerevoli volte che te lo abbiamo proposto. E che tu ieri sera mi dica "dai, facciamo una cena insieme a Koinkvilina francese domani per salutarti" quando sai da due settimane che me ne sarei andata (e Koinkvilina Francese non ci sarà) mi fa tanto pensare che tu debba riempire un buco dell'ultimo momento.

Anche perché non devi dimenticarti di quella unica volta in cui abbiamo fatto qualcosa tutte e tre insieme, con Koinqvilina Nuova. Quando ci hai invitato al tuo saggio di danza, e abbiamo pagato 7 euro (al posto dei 5 preventivati) per vedere te e altre 15 pazze paranoiche urlare, correre, tiravi palline di carta, mettere scotch per terra, picchiarvi, baciarvi in bocca e muovervi scompostamente facendo finta di fare uno spettacolo di "danza postmoderna".

E poi senti, parliamo un secondo di stanotte. Stanotte alle 4, quando rientrando a casa tu e il tuo ragazzo avete fatto un casino assurdo almeno per mezz'ora. Entrando e uscendo dal bagno, facendovi la doccia, ridendo ad alta voce, buttando per terra cose pesanti eccetera. Che se volevate fare casino  e non essere disturbati mentre ridevate ad altissima voce facendo la doccia insieme potevate andare a casa del tuo ragazzo, che io alle 4 e mezzo di notte ho il diritto di dormire.

Cara Koinkvilina Gentile, te lo dico in modo molto gentile e cortese, se fra qualche giorno inizi a sentire una gran puzza nella tua stanza è dovuta al topo morto che ho intenzione di lasciare sotto al tuo letto, nell'angolo più irraggiungibile.

Cordialmente

Indiana Michi


13 commenti:

  1. Me lo potevi dire che avevi bisogno di un topo... Ieri alla stazione ne ho visto uno che sul principio mi era parso in gatto!

    ---Alex

    RispondiElimina
  2. Accidenti, a saperlo te lo chiedevo. mi sa che mi toccherà trovarne uno qui....

    RispondiElimina
  3. Con tutto quello che sta combinando in casa costringendo te e le altre a subirla, il topo morto mi pare davvero una gentilezza. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. facciamo due allora? ma i dai, lasciamogliene due!

      Elimina
  4. >_< inizio a odiarla io per te la koinkvilina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se vuoi aiutarmi a vendicarmi sei la benvenuta! :)

      Elimina
  5. Senti una cosuccia, a me questo post ricorda tanto i miei prima che la K mi cacciasse di casa per andarsene da un'altra parte.
    Quindi mi sorge un dubbio... non è che la tua coinquilina si chiama Kristina con la Kappa.
    No perchè sai...o il mondo è piccolo...o sti krukki so tutti zozzi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, non è lei.... inquietantissima questa cosa!

      Elimina
  6. Onde evitare di trovarti tutti gli animalisti del web contro, eviterei il topo a meno che non fosse proprio morto per cause naturali o di vecchiaia. Opterei per una delle sopracitate casseruole dopo una provvidenziale sosta in balcone di due settimane. Puoi sempre argomentare che ti serviva il balcone per prendere il sole (se vivi in Germania capirà che menti sapendo di mentire) e non hai trovato posto migliore per accantonare temporaneamente il marcescente utensile da cucina.
    ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. veramente pensavo di procurarmi un topo già defunto (sacrificarne uno per la KG mi sembrerebbe troppo crudele), il problema delle pentole è che sono mie... :)

      Elimina
  7. Risposte
    1. a mio parere maleducata è ancora un complimento :)

      Elimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.