sabato 25 giugno 2011

Esperimento scientifico

Esperimento scientifico: come uccidere 15 poveri ricercatori innocenti

Modalità: 3 giorni di Corso di imprenditoria: marketing, impresa, promozione prodotto, creazione progetti, ricerca e ottenimento (seeeee) finanziamenti.

10 ore al giorno di lezione + esercizio pratico

Esercizio pratico: dividetevi per gruppi eterogenei per formazione (perché i biochimici tutti insieme avrebbero troppo senso, mettiamoli uno con l'archeologo e l'altro con l'informatico…) e scrivete un progetto. Ce lo presentate e noi decidiamo se finanziarlo (per finta).

Insegnante Supermanager Ricchissimo: presenta il tuo progetto in modo da renderlo appetibile al compratore
Povero Ricercatore Torchiato: ho sviluppato un metodo che analizzando la lunghezza d'onda delle emissioni elettromagnetiche degli oggetti di una stanza permette di individuare l'oggetto con caratteristiche fisiche predeterminate*. Potrebbe essere utile per chi si occupa di analisi dei materiali...
ISR: Vuoi dire un meccanismo che trova gli oggetti in base al colore?
PRT: beh, in soldoni sì, ma in pratica..
ISR: Ok, allora devi dire che hai trovato un marchingegno per riappaiare i calzini spaiati
PRT: ma in realtà è solo uno dei possibili usi…
ISR: ok, hai capito? calzini spaiati. E siine convinto
PRT …SIGH...


ISR: chi ha bisogno del riappaia-calzini?
PRT: potrebbe essere utile a…
ISR: NO! Mi devi dire chi ne ha bisogno. Chi sta male senza di lui. Chi non può vivere senza.
PRT: Magari chi…
ISR: NO magari. Devi convincermi! Sto per investire due milioni nel riappaia calzini, convincimi a farlo! Se non sei sicuro che serva a qualcuno non posso darti i soldi!
PRT: Serve a chi perde i calzini
ISR: No! Devi essere più incisivo! Chi perde i calzini non può vivere senza il meraviglioso appaia calzini positronico a batterie con riduttore di heisemberg**
PRT ….SIGH….


Insegnante 2: perché per scrivere il progetto dovete avere un'idea del target. Ma, sappiatelo, non è che ci voglia un pomeriggio per fare queste ricerche, ci metterete almeno due mesi
ISR: Infatti loro non hanno un pomeriggio, hanno due giorni per tutto il progetto…

ISR:Perché se non avete un'idea dei costi, il vostro progetto non può essere preso in considerazione.
PRT: Scusi ma io in due giorni dovrei capire quanto costa produrre un appaiatore positronico e una batteria a compensatore di Heisenberg*? E capire quanto durerebbero i test, nonché sapere quanta gente dovrebbe lavorare in produzione per recuperare i costi in 9 mesi (non di più se no non ci danno i soldi), più calcolare i salari di tutte le persone interessate dal progetto, definire realisticamente la fetta di mercato interessata e stabilire un prezzo basato sulla concorrenza ma anche sui costi di produzione calcolando anche l'ammontare del prestito che mi fornireste?
ISR: Certo, se no non vi dimostrate seri.


ISR: e comunque non pensate di essere presi sul serio dai finanziatori, siete solo ricercatori, lo sanno tutti che di business non ne capite niente
TUTTI: ma va#*@≠¿

*progetto assolutamente fittizio, inventato qui per qui dalla sottoscritta. perdonate le eventuali castronerie fisiche, ma non posso svelarvi il nostro fantasticassimo nonché superspettacolare progetto segreto, se no ci rubate l'idea e diventate i nuovi Zuckenberg al posto nostro.

** al primo che indovina entrambe le citazioni il vero progetto dell'appaiatore di calzini, firmato dalla sottoscritta.

10 commenti:

  1. Ehhhh...
    Troppo facile!

    Il cervello dei robot di Asimov (positronico) ed il teletrasporto di Star Trek (che impiega i compensatori di Heisenberg) !

    ---Alex

    PS = Ma allora non dormivi quando ti raccontavo della fantafisica di Star Trek ;-)

    RispondiElimina
  2. Visto? Non sei fierissimo di me? :D:D:D:D

    RispondiElimina
  3. Ciccio ha assolutamente bisogno di un appaiacalzini. Quasi quasi glielo regalo a Natale :P

    RispondiElimina
  4. Esperimento scientifico: come uccidere 15 poveri ricercatori innocenti

    10 ore al giorno di lezione + esercizio pratico...

    Ma voi non avete un comitato etico che vieti queste cose??? Se vuoi ti mando qualcuno del mio.

    RispondiElimina
  5. Jane: ok, giusto il tempo per far finanziare il progetto e metterlo in produzione. Per Natale 2050 dovremmo farcela...

    Alessandro: È risaputo che i businessman non hanno un'etica... ;)

    RispondiElimina
  6. A me i businessman danno talmente sui nervi, se hanno la cravatta o il tailleur ancora di piu', oh!
    Anche a noi di tanto in tanto fanno corsi per imparare a scrivere grants o far politica per "promuovere" la nostra ricerca ma fino ad ora non ho preso nemmeno un centesimo.
    E' tutto bellissimo e splendente nel mondo del marketing...ma noi siamo gente seria, noi siamo ricercatori :-)

    RispondiElimina
  7. Sei stata troppo buona nell'imitazione, attribuendo al businessman una "acca" che sembrerebbe aspirata (semmai in questi casi la acca è tagliata): secondo me avrebbe detto Aisemberg .

    RispondiElimina
  8. Benvenuto Paolo!! :D
    in effetti hai ragione....

    RispondiElimina
  9. Bianca: ecco, noi siamo gente seria, mica come quei tizi che non si capisce cosa facciano e poi girano in Mercedes!!!

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.