giovedì 26 agosto 2010

Parigi: frammenti sparsi

Durante il convegno di ieri due persone (DUE) lavoravano all'uncinetto. NO COMMENT.

Allora, che programmi hai per domenica che siamo liberi? Vado alle catacombe! (a Parigi? mah...) Vieni anche tu? Invece del Louvre, invece del museo Rodin, invece del quartiere latino, invece di Saint Germain, dovrei passare la giornata in un posto pieno di muffa e di scheletri medievali? MA SEI IMPAZZITA?

Capisco che i relatori polacchi, cinesi, rumeni, turchi leggano. Non li capisco, o meglio, non li seguo quando leggono, ma mi rendo conto che magari potrebbero avere difficoltà a parlare a braccio. ma quando a leggere a una velocitá supersonica una conferenza sugli isotopi trovai nei residui di grassi delle ceramiche neolitiche in medio oriente sono cittadini britannici la cosa mi rode un po'. Magari io potrei anche essere interessata agi isotopi trovai nei residui di grassi delle ceramiche neolitiche in medio oriente, ma quando il relatore legge mi addormento al secondo minuto. E se il relatore è madrelingua inglese per i primi due minuti in cui sono sveglia non capisco nemmeno una parola.
In effetti mi rendo conto che 10 minuti di relazione nella propria lingua con l'ausilio della presentazione powerpoint sul tema che si studia da anni è chiedere troppo.....

Chiedo venia per il sarcasmo e la negatività, da due giorni il computer non mi fa le simulazioni e sono un tantinello irritata. Poi passa. Se il computer collabora. (Alex, si sono bloccate anche le mie di simulazioni, sono passata al piano B)

giovedì 19 agosto 2010

Una buona idea

Questa.

Anche se nell'articolo c'è un errore, treni del genere girano già da un po'. Due settimane fa salgo alle 6 e 40 sul treno Berna Zurigo per raggiungere Indy. Avevo sonno, avevo mal di testa, ero triste per aver appena salutato la mia Amicafrancese. Era un treno a due piani, strapieno, vado all'ultima carrozza e salgo al piano superiore. Un posto libero. mi siedo e noto che il tavolinetto è strano.
Poi un urlo prolungato mi fa alzare gli occhi. Tre bimbetti si rincorrono su e giù per il vagone, mentre altri salgono e scendono per una strana struttura con le scsale. Uno cade e inizia a urlare. Le persone intorno a me leggono, e sembrano non rendersene nemmeno conto. Poi vedo il cartello: Carrozza per bambini...
Non hanno smesso di urlare per un minuto.

Morale della favola: se avete sonno e viaggiate in treno in Svizzera fate bene attenzione alla carrozza sulla quale salite. A questo punto se beccate quela con i bambini urlanti sarâ solo colpa vostra.

mercoledì 18 agosto 2010

NO COMMENT

Gentile responsabile delle collezioni di un importante centro di ricerca,
mi chiamo Indiana Acca e sto studiando questa simpatica cosa superinteressantissima per cui mi servirebbe avere accesso alla collezione Tizio, raccolta nel Nonsondostan meridionale e studiata nel 1912 da Tizio. Dal 1912 in poi nessuno ne ha più parlato, ma visto che Tizio lavorava nella vostra università non è che per caso ce l'avete voi? E non è che posso venire a studiarla nelle prossime settimane?
Grazie dell'attenzione
Indiana Acca

Gentile dottor Acca,
non abbiamo cataloghi
le faccio sapere
Responsabile delle collezioni di un importante centro di ricerca

Gentile responsabile delle collezioni di un importante centro di ricerca,
grazie mille per la sua risposta. Se ha bisogno di aiuto per cercare la collezione Tizio posso venire ad aiutarla, anche nei prossimi giorni se vuole.
Mi faccia sapere se ha bisogno di me
Indiana Acca

circa un mese dopo

Gentile responsabile delle collezioni di un importante centro di ricerca,
E' ancora vivo? E' forse stato schiacciato da uno scheletro di elefante indiano caduto da uno scaffale mentre cercava la collezione Tizio? Posso aiutarla? Se vuole posso venire anche domani. La prego di farmi sapere, sono disposto a passare un mese sommerso dalla polvere nei vostri scantinati pur di trovarla.
Indiana Acca

Gentile dottor Acca,
dalla prossima settimana vado in ferie per due mesi per promuovere il mio film "Mercurio a colazione" (www.mercurioacolazione.com). Mi raccomando, mi faccia pubblicità.
A presto.
Responsabile delle collezioni di un importante centro di ricerca

.........no comment.......

P.S.: naturalmente ho cambiato un po' nomi e situazioni in modo da rendere il tutto meno identificabile

lunedì 16 agosto 2010

Non sono stata mangiata da un pareiasauro*...

è che in questo ultimo mese:

ho nuotato nel fiume
ho navigato in canotto da Thun a Berna
sono andata in discoteca
ho imparato un pochino Linux
sono andata in giro per la Svizzera
ho mostrato la Svizzera ai miei genitori
sono stata accettata come cittadina europea residente per 6 mesi in Svizzera (e per questo mi hanno anche regalato una confezione di pillole per proteggermi dagli attacchi nucleari)
ho ricominciato il corso di tedesco (svizzero)
ho scritto una review
ho visto i fuochi d'artificio per il 1 agosto, festa nazionale svizzera
sono guarita dalle punture di zanzara
ho ballato Waka Waka con la mia Amicafrancese
abbiamo fatto video idioti ballando e cantando in giro (in treno, sotto la pioggia, in camera mia ecc)
ho partecipato a innumerevoli feste internazionali
ho fatto i barbecue
ho visto gli orsacchiotti bernesi (quelli veri)
ho ricevuto in regalo il dolcissimo Bernie Berner Bärchen (orsacchiotto bernese, ma lui è di peluche)
ho cucinato le crepes e l'orzotto alle zucchine formaggio e zafferano
ho letto tanti libri
ho comprato tanti libri in tutte le lingue che conosco (italiano, francese, inglese, tedesco)
sono andata da Indy a festeggiare il nostro terzo anniversario
ho trovato il suo regalo
ho conosciuto alcune persone che non vedevo l'ora di incontrare da almeno due anni e mezzo (e non in senso proprio positivo)
abbiamo visto un concerto di una cantante che io non avevo mai sentito nominare
ho visto IL LIMITE
abbiamo visto un museo bellissimo
abbiamo visto la presentazione di un libro molto interessante
abbiamo fatto i video paleontologici idioti con Indy

insomma, ho avuto da fare! Eccomi di nuovo qui :)

*Il pareiasauro è un rettile abbastanza bruttino che è vissuto nel Permiano superiore, intorno ai 250 milioni di anni fa. Non è un dinosauro, i dinosauri sono comparsi dopo. Il pareiasauro si è estinto 250 milioni di anni fa, con la più grande estinzione di massa di tutti i tempi, quella fra Permiano e Triassico, circa 185 milioni di anni prima che il famoso meteorite facesse fare la stessa fine ai dinosauri.