lunedì 28 giugno 2010

Trenitalia

Ieri sono tornata a Berna.
Per dirla brevemente: il treno Roma Milano frecciaplatino tempestato di diamanti (motivo del prezzo da ladrocinio) ha fatto 35 minuti di ritardo.
Già varie altre volte mi aveva fatto ritardo, ma ero sempre riuscita a prendere la coincidenza per un pelo. Stavolta no.
Ho preso, quindi, un treno fino a Briga, con poi la coincidenza per Berna. Ma naturalmente il Milano Briga ha fatto ritardo e ho perso la coincidenza. Sono fortunosamente riuscita a prendere l'ultimo treno per Berna, dove il controllore mi ha fatto salire in prima classe e mi ha dato un buono da cinque franchi per il bar, per scusarsi del ritardo del treno precedento (italiano, ma si sa, gli svizzeri sono gentili).
Sono arrivata a casa dopo 11 ore di viaggio, tre ore più tardi del previsto, a mezzanotte e mezza, distrutta, famelica, nera di rabbia.
Oltre il danno la beffa. Sul primo treno quando mi hanno detto "stia tranquilla che tanto il treno per Berna ci aspetta", e alla biglietteria di Milano dove, quando ho chiesto "Mi scusi, da Briga ci sono treni successivi a quello consigliato, sa, in caso di ritardo..." mi è stato risposto "E perchè dovrebbe fare ritardo?". E quando, con voce un po' alterata ho fatto notare che la metà dei treni sul cartellone erano cancellati o in ritardo ha avuto la faccia tosta di rispondere "Sono solo problemi sulla linea adriatica" (e infatti Roma e Milano sono celebri città adriatiche) "non vedo perchè dovrebbe fare ritardo".

Vi odio, con tutto il cuore. Vi auguro tutto quello che fate passare a me e ai poveri disgraziati come me che per necessità si ostinano ad usare il treno, ma maggiorato di 10 volte. Siete dei farabutti, dei ladri e degli incivili.

8 commenti:

  1. Mentre sono alla stazione ad aspettare il mio trenuccio da pendolare (probabilmente in orario ma si sa, la Toscana è il buco nero della democrazia e quindi i treni viaggiano con ritmi stalinisti) mi sento di esternarti tutta la mia solidarietà per il viaggio di cacca.

    Spero che quando ritornerai in Italia la prossima volta le cose andranno meglio.


    ---Alex

    RispondiElimina
  2. Ho parlato troppo presto ed il treno è in ritardo (e non si sono degnati nemmeno di avvertire).

    ---Alex

    RispondiElimina
  3. sappi che non sono io a portare sfortuna ;)

    RispondiElimina
  4. e diciamo anche un po' figli di Buttana vah!

    RispondiElimina
  5. Avresti dovuto rispondere: "e quando mai arrivano puntuali mi scusi??" ;)

    RispondiElimina
  6. Hai ragione, nella foga del momento non ci ho pensato... ;)

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.