giovedì 10 giugno 2010

Non ce la posso fare

Stamattina mi sono svegliata un'ora dopo del solito (alle 9). Dato che oggi il supercomputer è in manutenzione e, chiaramente, il lavoro che devo fare necessita il supercomputer, mi sono detta "altri dieci minutini...."

Un'ora e mezzo dopo, dopo aver sognato di stare in un albergo a 5 stelle che aveva un negozio di fossili proprio di fronte alla mia stanza, mi sono risvegliata.

Mi sono guardata allo specchio, con gli occhi ancora semichiusi, e ho visto lui:


Ho temuto seriamente di aver ricevuto due cazzotti negli occhi.

Ho mandato una mail al gruppo e ho detto che resto a casa, se no non ce la faccio.
Tanto il super computer c'è anche domani....

3 commenti:

  1. Brava riposati!

    ---Alex

    PS = comunque si nota che non sei più un'archeologa dell'avventura e ti stai pericolosamente avviando verso una certo rilassamento morale: invece di un negozio di fossili l'albergo avrebbe dovuto avere davanti uno scavo! Ah queste comodità borghesi!!! LOL !!!

    RispondiElimina
  2. ehehehe
    no, guarda, non parliamo di scavi che ormai son due anni che non scavo più e non sai quanto mi mancano...
    il fatto è che questo albergo era pieno di bonazze bionde vestite di rosa che cinguettavano allegramente di Gucci, Prada, meches e co. Uno scavo proprio non ci stava bene, mentre un bel negozio tipo Bvlgari ma che vende fossili... vuoi mettere la sciccheria? e vendevano un'ammonite e degli stromatoliti meravigliosi :) :)

    RispondiElimina
  3. Come? C'erano delle bonazze bionde e non mi hai chiamato?
    Io arrivavo anche nel sogno!

    Inizio a dubitare della tua amicizia! ;-)
    LOL!!!!

    ---Alex


    PS = ma in effetti il rosa non mi piace... manco le bionde.... Vai , ti perdono! ;-)

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.