lunedì 10 maggio 2010

Da oggi la Germania sarà un posto più triste

Due anni fa ero a Parigi. Reduce da una brutta delusione lavorativa e terrorizzata per il futuro. L'Italia mi mancava un sacco e ho iniziato a leggere qualche blog. Sul blog di Bressanini ho letto dei commenti simpatici di una ragazza e, incuriosita, sono andata sul suo blog. La dolcezza, lo spirito e l'ironia dei suoi scritti mi hanno conquistato, per non parlare dei suoi "pipponi" sull'evoluzione... "amore a prima lettura", insomma.
E' stato cosí che ho conosciuto Lucia e il suo mondo. Non sapevo niente della Germania, e lei la tratteggiava in modo così dolce e divertente! Poi qualche mese dopo mi si è proposta la possibilità di fare un dottorato in Germania. Lucia è stata la prima persona a cui ho pensato. Mi sono detta "se lei riesce a scrivere parole così belle sulla Germania, allora non deve essere tanto male". E sono partita. E Lucia aveva ragione.
Ma non solo aveva ragione, in qualche modo mi aveva trasmesso il suo modo di vedere le cose. Quando vad in mensa non posso non pensare al suo "tirannosauro bollito", quando mangio i canederli mi viene da ridere pensando al suo post che ne parla, in qualche modo spesso vedo e capisco la Germania sulla base di quello che mi ha insegnato.
Fra qualche giorno Lucia partirà per tornare a casa. So, e sa anche lei, che non sarà facile tornare nella nostra Italia disperata, ma sono felice che lei ne abbia il coraggio, mi dà speranza per il futuro, perchè se le persone belle come lei decidono di tornare allora possiamo davvero credere che ci possa essere un futuro migliore.
Luci, ti auguro di essere tanto felice e di riuscire a costruirti un nido sicuro, da cui svolazzare in giro quando ne avrai voglia.
Però lasciami dire una cosa: da oggi la Germania sarà un posto un po' più triste, mi mancherà condividere con te la vita quotidiana in mezzo ai krukki.
In bocca al lupo per questo nuovo bellissimo "salto". E ricordati che comunque vada il buon vecchio Gould ci ha dimostrato che anche se non sembra i salti sono sempre "in avanti" (e tu sai cosa significa!). Grazie di tutto.

Paleomichi (e Indiana Acca)

7 commenti:

  1. No dai, adesso no mi dirai mica che ti sentirai sola!

    ---Alex

    RispondiElimina
  2. insomma, diciamo che Lucia mi mancherà...

    RispondiElimina
  3. Ma pensa te!!! Lucia l'ho conosciuta anche io per caso (conoscenza virtuale) ed anche a me ha colpito il suo modo ironico (non dimenticare però che è una "toscanaccia") di raccontare e di mettere un po' alla berlina la vita. E' il modo giusto per affrontare le mille cose della vita. Sono contento che ti piaccia.

    RispondiElimina
  4. io l'anno scorso l'ho anche conosciuta di persona a Dresda! :)

    RispondiElimina
  5. ecco... ora torna angelo e mi katzia perché mi sono commossa un´aNTRa volta...
    grazie michi! fra una decina di giorni torneró in italia dopo tre anni e mezzo e torneró molto piú ricca di quando sono partita. ho visto tante cose e tanti posti, ma soprattutto sono entrata in contatto con persone speciali, delle quali una sei tu.
    ci vediamo presto, in Italia, in Germania o anche, chissá, in qualche altra parte del mondo.
    un bacio colossale!

    RispondiElimina
  6. SeNbra che in quel di DD siano finiti TUTTI i fazzoletti, di qualsiasi foggia e/o dimenZione...Ti rimangono solo il mantello del goldener Reiter e gli striscioni del teatro...

    E poi, detto tra noi, il tirannosauro bollito mi garba da moryre...specialmente col sauerkraut!

    RispondiElimina
  7. Luci: bando alla commozione, certo che ci vediamo presto! (e ovunque io sia il posto per ospitarti lo trovo)!

    Angelo: penZa quanto garba a me, sono o non sono una paleontologa dell'avventura???

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.