lunedì 15 marzo 2010

Vivere in un castello di carte

A volte la vita della Indiana Michi in giro per il mondo è dura. Un esempio? Domani inizio un corso di 4 giorni a Francoforte. martedì prossimo parto per Berlino, parlo a un congresso, torno sabato. Avevo proposto a Indy di venire a Berlino e passarci un fine settimana lungo, ma non può prendersi il lunedì per impegni di lavoro. Il mio talk è venerì pomeriggio, quindi se venisse prima troverebbe solo una Indiana Michi impanicata capace solo di parlare di simulazioni, grafici e cavolocavolocavolosemifannolataldomandanonriescoarispondere.



Help

Poi è Pasqua. Avevo previsto di andare a Pasqua da Indy, partendo il mercoledì pomeriggio-sera, poi il martedì successivo a Roma a vedere Indiana mamma, Indiana papà e Nonna sprint, poi domenica parto per Londra, direttamente da Roma. Ci rimango una settimana per un workshop.  Agenda piena, eh?



Dato che il 1 maggio parto per la Svizzera, e non so come funzoneranno lì le vacanze vorrei passare un po' di tempo con Indy e la mia famiglia prima di iniziare. Che poi magari non li vedo per due-tre mesi (speriamo di no).

Beh, il piano è pronto, qual è il problema?

Il problema è che quando si costruisce un castello di carte così ben architettato, basta un niente per farlo cadere.



La KK come ho detto se ne va. La sua stanza è più grande della mia, quindi mi ci trasferisco. Ieri mi ha detto (anche un po' irritata) che le daranno le chiavi il 31 di marzo. Trasloca il 1 aprile. Giovedì prima di Pasqua. E io, chiaramente, posso spostare i mobili solo se la stanza è vuota, quindi si slitta a giovedì sera? Venerdì?
E sono da sola, ci metterò un po'.

Questo sigifica che non so quando finisco. Questo significa che non posso andare da Indy quando vorrei.
Questo significa che devo ricostruire il castello da capo. Nota bene: non posso farlo quando torno, perché prima devo andare 10 giorni a Londra, e nel frattempo un'altra ragazza verrà a vivere in quella che ora è la mia stanza.

Ora ho 3 opzioni.
1: pago qualcuno per fare il trasloco al posto mio (voi vi fidereste? io non tanto)
2: faccio il trasloco in velocità, prendo il primo treno e corro da Indy. presumibilmente arrivo venerdì sera, se non sabato mattina.
3: Indy viene e mi aiuta. poi passiamo la Pasqua qui, dove per 4 giorni è tutto tutto chiuso, e non sappiamo che fare.

Sono stanca. Ogni volta che vorrei vedere Indy la sfortuna (maledetto Murphy) ci mette lo zampio e rovina tutto, come l'ultima volta che ci è preso il virus a tuti e due.

Ma UFFI!!!

4 commenti:

  1. Dammi retta... anche se è tutto chiuso qualcosa da fare si trova sempre...
    Devo spiegarti meglio? o_O !

    ---Alex

    RispondiElimina
  2. parli delle passeggiate lungo il Reno??? :-P

    RispondiElimina
  3. coraggio michi! lì per lì sembra tutto ingarbugliato e poi le cose si spianano da sole.
    (quelle o le carte! eheheh)
    intanto un grande bacio e poi un commento OT gemello di uno che ho lasciato da angelo e che siccome ti riguarda posto anche qui.
    --
    per angelo e paleomichi:
    lo scorso fine settimana sfiorato l'incidente diplomatico con la nuova fidanzata di steph (il migliore allievo di angelo).
    si parla di musica e io esulto: "una mia amica mi ha portato il worst of!" è meraviglioso, tutti pezzi trashissimi!
    e lei chiede di vederlo.
    e poi di metterlo.
    e poi, mentre la musica fisarmonicheggia si dondola sulla sedia, socchiude gli occhi e canticchia rapita i testi.
    stephan beve.
    :D

    RispondiElimina
  4. ecco, per fortuna che hai un'amica che apprezza la bella musica! se è interessata dille che c'è un concerto dei Kastelruther Spatzen qui a Mainz ad agosto, se vuole le lascio la stanza :)

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.