domenica 10 gennaio 2010

Chi ben comincia 2

Pensavo che il rientro a Magonza sarebbe stato drammatico e invece ieri ho avuto un'idea geniale.

Dopo il lavoro sono andata in un enorme grande magazzino, dritta al reparto casa. Lunedì ho deciso di festeggiare il mio primo anno a Magonza prearando i biscotti, e mi serviva il mattarello.

C'era LEI.


E' stato colpo di fulmine

Dopo pranzo sono andata a ballare, e poi ho passato il pomeriggio a decorare dinosauri di biscotto con i colori di zucchero (Signora mia, non sa quanto sono bellini) e stasera ho mangiato delle buonissime tagliatelle al sugo.

Fatte da me.

Sono molto fiera del mio primo sabato magontino del 2010.

6 commenti:

  1. Toglimi una curiosità: come l'hai condita la pasta?

    ---Alex

    RispondiElimina
  2. Sugo al pomodoro. So che ci vorrebbe il ragù, ma non ho ancora trovato un macellaio di fiducia (qui più ch macellai ci sono venitori di biuste e carne secca) e la carne tritata al supermercato è venduta in confezioni da mezzo chilo, che per me sola è un pochino troppo....

    Il prossimo fine settimana, però, faccio i cannelloni.

    RispondiElimina
  3. Riesci a trovare la ricotta???
    In Krukkonia?
    Wow...

    ---Alex

    RispondiElimina
  4. si la ricotta nei super-mega-iper-enormi-supermercati si dovrebbe trovare, ma in ogni caso pensavo di farli con la carne. Da quando dopo aver mangiato ravioli con la ricotta sono stata malissimo per tre giorni, la pasta ripiena con la ricotta non mi piace più molto...

    RispondiElimina
  5. ma che brava !!
    uno dei buoni propositi per l'anno nuovo (ma non da subito, eh.. un anno è lungo!) è iniziare a cucinare cose più elaborate.. possibilmente per gli altri, altrimenti finisco con l'andare contro un altro buon proposito ;-)

    RispondiElimina
  6. io ho deciso di volermi bene. Ho deciso che ho il diritto di cucinare cose buone (in quantità limitata, chiaramente) anche quando sono da sola. In breve ho deciso di coccolarmi

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.