lunedì 19 ottobre 2009

Distanza

Oggi la mia nonna si opera. E io sono a migliaia di chilometri di distanza.


So che stare in quella stanza ad aspettare che esca dalla sala operatoria non servirebbe a molto. So che lei non vuole farsi vedere da me quando non sta al meglio. So anche che fra tre giorni sono da lei e che comunque non avrei potuto fare altrimenti.


Ma mi sarebbe piaciuto dare un bacio prima che entrasse e dirle "ci vediamo dopo". Ora, anche se ho tante cose da fare, la giornata in attesa della telefonata di mamma mi sembra infinita.


Nonna, mi dispiace tanto di non essere lì con te, ma sappi che ti penso.


Ti voglio bene.

P.S.: ieri si era già preparata la valigia, e l'unica cosa che mi ha detto riguardo all'ospedale è  "sai, ancora i riscaldamenti non sono accesi, quindi mi sono portata una liseuse" "una che?" "ma si, una liseuse, la mantellina da letto, è bellissima, tutta piena di pizzi" ...Grande Nonna!

4 commenti:

  1. Eh si, grande la nonna! Le mandiamo un abbraccione anche da qui, eh!
    Vale

    RispondiElimina
  2. Un grandissimo in bocca al lupo per la nonna al Plutonio!

    ---Alex

    RispondiElimina
  3. Grazie, aspetto domani per darvi notizie sicure

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.