sabato 11 luglio 2009

Due nuovi amici (e uno spasimante)

Non  c'è che dire, dopo soli sei mesi in terra teutonica mi sono krukkizzata...



Se qualcuno attacca bottone sul treno lo guardo con aria allibita e anche un po' spaventata, se per strada qualcuno mi sorride sono convinta che abbia incontrato un amico che cammina proprio dietro di me, e nei negozi parlo solo il minimo indispensabile, senza nemmeno un piccolo commento con le commesse del tipo "bella questa gonna".


Poi sono arrivata qui. Primo giorno all'università, cerco di entrare ma la porta non si apre. Il custode mi sorride e mi indica come aprirla. Gli chiedo dove trovare il prof e sorridendo mi dà tutte le informazioni e mi saluta cordialmente.


Lo vedo ogni giorno quando entro e quando esco, ogni volta mi fa un sorriso e un cenno di saluto.


Primo giorno, all'università, un po' più tardi. Vado a mangiare da Pret à Manger (lo so che è pubblicità, e manco tanto occulta, ma è fantastico quel posto...). La commessa mi chiede quacosa e io non capisco..."Mi scusi, sono appena arrivata e non capisco ancora bene" "non c'è problema!" e sorride.


Il giorno dopo è sempre lì, mi sorride "Come va?". Mi guardo in giro... dice a me? pare di sì. "Tutto bene grazie!" "Studi qui?" "Si, più o meno, sono qui per due mesi" "Allora ci rivedremo! Buona giornata!!!!" E sorride.


Tutti i giorni compro il pranzo da Pret à Manger e poi passo davanti a un locale dove a tutte le ore il cameriere ferma la gente per strada cercando di convincerla a mangiare lì. Il primo giorno rispondo "no grazie" Il secondo pure, il terzo per convincermi mi invita a cena (non hai ancora imparato? "no grazie"). Il locale è spagnolo, vedo che il cameriere si è adeguato...


A parte quest'ultimo siparietto quello che mi ha colpito è il calore delle persone. Il contatto fisico, anche incidentale, è bandito, ma il contatto visivo no. La gente, anche gli sconosciuti, si guardano, comunicano con gli occhi, si sorridono.



Se solo lo capissero anche i tedeschi quanto un sorriso può far sentire a casa uno straniero....

8 commenti:

  1. Guarda che in Italia non siamo tanto più predisposti al sorriso, sinceramente. A me spesso muore sul viso nell'incontrare certe facce ostili...

    RispondiElimina
  2. Gli Inglesi sarebbero calorosi? Ma quando!

    Paparatzy ti brucerà all'inferno per il tuo peccato di relativismo!

    Certo in confronto ai krukky...


    In confronto agli Inglesi allora a Napoli sono delle vere e proprie stufe umane!


    ---Alex

    RispondiElimina
  3. In tetesko il verbo ridere sarà bandito nella nuova riforma della linghua...il Deutsch 1.2.


    E già ora penZaci bene...ridere=lachen. Salmone=Lachs...tu ridi è du lachs(t)...e ho detto tutto...

    Col cameriere risolvi facile...digli che Jürgen è un armadio alto due metri e che scheggia le selci a schicchere...


    Salutalo eh!


    CYAOOOOOOO

    RispondiElimina
  4. Pit: posso assicurarti che in Italia il sorriso è molto più frequente che in Germania... e comunque a certe persone (indipendentemente dalla nazionalità) farebbe bene una bella iniezione di allegria, o per lo meno cortesia!

    Alex: si, sono relativista e me ne vanto. Dopo sei mesi fra i krukki ho trovato amichevoli persino gli svedesi.

    ...ora capisco perchè da noi nell'Europa del sud fa così caldo! E' il CALORE UMANO!!!

    Angelo: fa molto Orwell... brrrrrr! in eggetti il salmone mi fa impazzire, comunque a me non manca la risata, ma proprio il sorriso, il contatto visivo.

    Per il cameriere... come si dice schicchera in inglese?

    Saluti da Juergen, anche alla BiNbetta (Arrabbiona) salterina!!

    RispondiElimina
  5. Schicchera in inghlese? Idonnou...prova con skikker...

    RispondiElimina
  6. Ma quel "...il calore delle perone" è un errore di battitura, un lapsus freudiano o la commessa di Pret à Manger è ben dotata??? :-)

    Luca

    RispondiElimina
  7. corretto, grazie... mi perdo sempre un sacco di lettere per strada... se lavorassi come dattilografa farei la fame! (pfduihfhrlkjndwpuhflksdnpo ù)


    RispondiElimina
  8. michi, è vera questa cosa che dici.. anche io in generale preferisco un bel sorriso, mi dà molto più calore di una risata..

    :-)

    1,2,3stella

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.