domenica 7 giugno 2009

Accidenti a Einstein, Galileo, Isacco ...

...e alla loro teoria della relatività,


Ogni volta che organizzo una settimana con Indiana Acca mi sembra che manchino tre secoli al momento in cui ci vedremo, anche se si tratta di 24 ore. Ma 10 giorni insieme mi sembrano un tempo infinito.


Poi però il momento arriva e dieci giorni passano come fossero due secondi.


Uffi uffi uffi.


Perdonerò i tre scienziati sopra mensionati solo se mi costruiranno in esclusiva una macchina per il teletrasporto (a pensarci bene potrei anche chiedere a Angelo....)


I dieci giorni sono finiti, stamattina correvamo insieme alla stazione carichi di valigie e di paura di perdere il treno e ora io sono a nord nord nord (Svezia) e lui a sud sud sud (Italia: terùn!!!!!!).


Ora un piccolo retroscena sulla vacanza dresdese. Lucia ci ha fatto sentire queste canzoni. E per tutta la settimana non siamo riusciti a togliercela dalla testa. Allora, cara Lucia, ti ripaghiamo con la stessa moneta.


Beccati 'sta meraviglia (ancora un pochettino indietro... ancora un pochettino indietro...)



E questo classico della musica italiana (dedicato a Indy che ne è un grande fan!!!)



E per finire senza suicidi, un bell'esempio che dimostra come non sempre lederhosen e jodel sono così male...



 Indiana Michi e Indiana Acca (anche se a distanza)

8 commenti:

  1. io ti dico solo che ai miei amici teteski è andato di traverso il tiramisù preparato con le mie manine d'oro quando ho fatto vedere loro il cd che mi avete portato!

    :)

    RispondiElimina
  2. di traverso dall'estasi o dal disgusto?

    RispondiElimina
  3. Il Ciddì lo Woglio Pure IOOOOO...sgrunt!


    Purtroppo per la macchina del teletrasporto si può fare bene pocho...E purtroppo per te il teNpo è realtivo...e a penZarci bene anche il teNporale...infatti jeri a Empoli pioWeva, a Siena NO.


    RispondiElimina
  4. ma insomma, allora a che servite voi fisici???

    dai, che se fai il bravo Lucia ti fa la copia...

    che ne pensi dell'ultima canzone del post?

    RispondiElimina
  5. La prima clip mi ha fatto andare di traverso il caffé:
    Ankora un pokettino intietro...
    Come sopravvivere nella incontaminata natura altoatesina..un mito!

    RispondiElimina
  6. jaaa! noch ein bisschen zuruk!!! ...hehehe...

    P.S.: se veini da lì intorno avrai notato l'accento ladino del tizio...

    RispondiElimina
  7. L'accento è bellissimo.....mi ricorda le vacanze.
    E sono fuori come dei balconi sti tizi.
    Mi ricordano un vecchio gruppo bellunese, "i belumat" anche loro facevano canzoni in dialetto a volte prendendo prendendo in giro i turisti.

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.