sabato 21 marzo 2009

Trasferta a Colonia

Per una volta il silenzio degli utlimi tre giorni non è dovuto alla mia pigrizia. Sono andata a un convegno a Colonia. organizzando il tutto il giorno prima, non avevo internet e non ho avuto modo di comunicarvelo.


ecco i fatti salienti:


äbo non c'era, si è dato malato. Grossa delusione dal punto di vista scientifico, ma non dal punto di vista estetico poichè il sostituto era un giovane parecchio belloccio (della serie, reconsolamose co l'ajetto)


Mi sono persa la sciarpa (si, la stessa che ho citato qui, ma stavolta è definitivo). Della serie daje e daje...


La prima sera abbiamo mangiato i un tipico locale tedesco del centro. Bellissimo, ma non capivo niente di quello che c'era scritto sul menù (nonostante ci fosse la traduzione in francese e in inglese). Intendevo ordinare a caso e dalla faccia del prof quando gli ho detto cosa volevo scegliere credo di aver puntato il dito verso la coda di coccodrillo alla vaccinara con salsa di scorpioni sciolti nel grasso di bue. Per fortuna ho seguito il suo consiglio e ho preso qualcos'altro. Non chiedetemi cosa, credo fosse stinco di maiale alla birra, ma non era lo stinco intero, solo metà, buonissimo. Della serie parla come magni...


La seconda sera siamo andati... indovinate un po'? In un RISTORANTE ITALIANO!!! Mi sono rifiutata di scegliere pasta o pizza e ho deviato sulla mega insalatona. Buona, ma ho fatto fatica a non mettermi a piangere guardando il piatto di rigatoni al sugo della mia vicina ricoperto dalla rucola. Della seria parla come magni II, la vendetta.


Al convegno la parte che ho capito meglio è quella che mi interessa di meno (per niente direi). Della serie quando uno è organizzato...


Al convegno a un certo punto una "capa" mi ha chiesto se mi era piaciuta una presentazione (della parte che non mi interessava ma che avevo capito meglio). Io ho risposto di si ma che non avevo capito una cosa. A lei non era piaciuto ma ha comunque offerto di spiegarmelo. Le ho esposto il mio dubbio e lei ha risposto che non lo sapeva. Della serie so' un genio...


Agli stand dei produttori di aparecchiature scientifiche ho fato incetta di penne, sottotazze, penne, peluches (un leopardo portachiavi della nici bellissimo), penne, blocchetti per scrivere, penne, portadocumenti, penne. All'università no avevo penne, ora mi bastano per i prossimi 3 anni. Della serie famose riconoscere.


Colonia è bellissima. Ho deciso che mi trasferisco lì, devo solo convincere il prof. Della serie aspetta e spera...

5 commenti:

  1. Vedo che hai colto subBiro il vero spirito delle conferenze scEntifiche: lo scrofage!


    Bene! farai sicuramente strada!


    Angelo

    RispondiElimina
  2. Buono lo stinco cotto nella bira! :)


    PS: però ecco perchè i germanici bevono solo bira... Immagini che schifo bersi l'acqua di colonia??? :PPP

    RispondiElimina
  3. @Angelo: eCcerto, ai congressi ci si va per fare baldoria!!!!! e per rubare penne...


    @Buka: bellissima!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Prima regola di sopravvivenza dell'italiano all'estero: MAI mangiare nei sedicenti ristoranti italiani!


    ---Alex

    RispondiElimina
  5. Lo so, li evito come la peste appena posso, ma in 7 contro uno non si può vincere. La mia insalata era buonissima, comunque, basta fare i furbi e prendere la cosa meno italiana del menù.

    RispondiElimina

I commenti sono moderati. Se ritenuti scortesi, maleducati o inappropriati non verranno pubblicati.