mercoledì 26 dicembre 2007

BUONE FESTE!!!!

Non ho avuto il tempo di aggiornare prima, trasformo quindi gli auguri di Buon Natale in

BUONE FESTE e FELICISSIMO 2008!!!!!!!!!!!!!!!!



Michela

P.S.: Ci sentiamo l'anno prossimo!!!

martedì 18 dicembre 2007

Quando...

...il mondo attorno a te è soffice, caldo e accogliente (A PARTE BREVI SPRAZZI DI GELO) 

...il frastuono della vita quotidiana non ti disturba, anzi, ti culla dolcemente

...hai l'impressione di fluttuare felice nell'aria

...riesci a percepire ogni singola parte del tuo corpo

...la città sembra improvvisamente libera dallo smog

...riesci a trasportare un'enorme torta al cioccolato senza che ti venga voglia di assaggiarne nemmeno un pezzettino

...il tuo cervello ci tiene a ricordarti quanto sia fondamentale il suo lavoro in ogni minima attività della vita quotidiana

...le persone moleste non riescono a farti arrabbiare nemmeno con le offese più terribili

...i tuoi occhi si riempiono i lacrime senza motivo

METTITI AL LETTO CHE HAI LA FEBBRE!!!!!!!!!!!!!!!!!

...NE SO QUALCOSA...

giovedì 13 dicembre 2007

Il ritorno della bibliografia maledetta

ebbene si, confermo....

(per chi avesse perso le precedenti puntate è possibile aggiornarsi qui)

Oggi sono andata in BIBLIOTECA.....

Erano mesi che non aggiornavo sull'argomento poiché pur essendo andata varie volte in biblioteca non mi era capitato niente di peoccupante (quelche scambio di lirbri ma niente di grave).

In realtà dovevo andarci ieri ma dato che l'orario dell'anno scorso era perfetto (tutti i giorni tutto il giorno) quest'anno hanno deciso di ridurlo se no funzionava troppo bene, e ieri era aperta solo fino alle 2.

Oggi avevo fretta (GRAVE ERRORE!!!!)

Arrivo alle 11 e chiedo i miei libri.

Dopo un'ora e un quarto ne arrivano due... e io inizio a spulciarli, faccio le fotocopie ecc... Dopo aver fatto le fotocopie (era l'una meno cinque) vado a prendere il terzo libro.

Devo premettere che conosco molto molto bene questo libro, ormai fuori commercio (se no l'avrei comprato da mesi), che ho preso in prestito già varie volte. E' un grosso libro nero con rilegatura telata morbida e un disegno geometrico verde sulla copertina.

Il titolo è Die Rater - I Reti (popolazione della seconda età del ferro che occupava la zona copresa fra la val di Non e la valle dell'Inn, altrimenti conosciuta in archeologia come cultura di Fritzen Sanzeno). Il libro in questione è un po' in tedesco e un po' in italiano e dovevo fare 5 pagine di fotocopie, nemmeno leggerle (sono in tedesco) e poi gioiosamente riportarlo all'addetto. In tutto ci avrei messo dieci minuti... POVERA ILLUSA!!

Arrivo al bancone, do un'occhiata rapida allo scaffale e non vedo nessun grosso libro nero... ma magari mi sbaglio...

Il tizio guarda un po' e mi porge gentilmente un libercolo multicolor intitolato

Il libri del Benessere di Rosanna Lambertucci


ah.

Io: Ehm, scusi, non è il libro che ho chiesto

Tizio: sì che lo è

Io: No che non lo è... vede il numero d'inventario di quello che le ho chiesto? 3724, tre-sette-due-quattro. Si chiama die rater ed è un grosso libro nero. Questo è un piccolo libro multicolor che si chama qualità e valore degli alimenti dal numero di inventario 3791 tre-sette-NOVE-UNO

T: Ah, si saranno sbagliati. Ora però il magazzino è in pausa, torni fra mezz'ora e lo cambiamo.

Era l'una... che faccio? vado a mangiare! Dopo mezz'ora torno, rispiego il problema...

T: ah, si, ora lo richiediamo, arriverà fra un'oretta

Un'oretta???? UN'ORETTA?????? eh no! Ma io ho una vita fuori da qui.... C'HO FRETTA!!! C'HO DA FAREEEEEEEEEE

Io: Vabbè, fagnente, mo' devo andare, lo chiedo in prestito interbibliotecario all'università che faccio prima...

Arrivedorci!!!!!!

Michela

lunedì 10 dicembre 2007

W la dieta....

Visti i ripetuti accenni da parte dei miei vestiti del tipo "non ci sperare non ti entro...nemmeno col calzascarpe!!!!"

Visto che ormai nemmeno da distesa posso far finta di non avere la pancia

Visto che devo prendere i reggiseni di una taglia più grande (e questo non mi dispiace affatto...)

Visto che ogni volta che faccio le scale dopo ho bisogno della bombola di ossigeno

Visto che perfino mio padre mi consiglia di dimagrire (per non parlare di mia nonna che ogni volta che mi vede esordisce con un "sei ingrassata" e del mio professore che mi ha recentemente salutato con un"hai messo su qualche chilo, eh?"...w la diplomazia)

Ho deciso di andare in palestra...


e ci vado (eh già, pare strano ma ci vado sul serio..)

Però mi sono detta (e l'ho spiegato anche a mia mamma): non serve a niente andare in palestra se poi mi strafogo di cioccolata, salsiccie, salami e dolci, no? Allora, mamma, sii gentile, visto che sono golosissima di tutto ciò che è ipercalorico, evita di indurmi in tentazione comprando dolci, o preparando pasti di 8 portate una più buona dell'altra come tuo solito, prepara una cosa e basta, così ne posso mangiare una discreta quantità e la bilancia non ne risente troppo.

E lei: si, ho capito! Si cambia registro!

Il discorso è stato fatto sabato scorso (il 1 dicembre)

Domenica ha preparato il risotto con le salsicce. Ha lasciato un po' di salsicce nel frigo da preparare durante la settimana quando lei non c'è, e mica si possono buttare...

Lunedì preparo le salsicce. Martedì vedo che c'è una vaschetta di carne in frigo, evidentemente devo usarla prima della fine della settimana... e cosa sono? SALSICCE!!!!

Le evito per due giorni, alla fine le preparo giovedì che viene un po' di gente a cena. Ma dato che non bastano ne prendo un'altra vaschetta.

Tre minuti prima di iniziare a preparare scopro che invece di 7 siamo in 4... uso una sola vaschetta di salsicce.

Venerdì pranzo con tutta la famiglia, invece della solita torta alle mele mamma prepara un plumcake (che non mi fa impazzire) e un dolce al cioccolato ricoperto di glassa e granella di nocciole (AAAAAAARGHHH)


Sabato compra la frutta secca (mandorle noci e nocciole) ricoperte di cioccolato e le piazza bene in vista in mezzo al tavolo. Per pranzo prepara il maialino al forno.

Domenica (una volta che ho spostato la suddetta frutta secca nella credenza, per non vederla) sul tavolo campeggiano tre biscotti al cioccolato, che non si possono spostare (gliel'ho chiesto), non ne capisco la ragione.


E io stoica non li ho mangiati, così come ho evitato le salsicce, il dolce al ciocolato (me ne sono concessa solo un pezzo piccolo piccolo... praticamente un pianto) e il maialino.

A sera formaggio e salsicce (quelle crude, secche). Le adoro, un po' le mangio, evito i biscotti e il dolce.

Stamattina guardo in frigo... entro la fine della settimana devo mangiare la carne rimasta, ovvero.... SALSICCE!!!! dalla rabbia ho agguantato e ingurgitato i biscotti al cioccolato per colazione (erano solo 3 per fortuna)...


Vado in palestra, ci sentiamo presto!

Michela

giovedì 6 dicembre 2007

PARIGI!!!!!!

VADO A PARIGI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


eh già, non l'avevo detto per scaramanzia ma qualche tempo fa ho fatto domanda per una borsa di studio per uno stage all'estero, e mi ero messa in contatto con un laboratorio di Parigi. Il laboratorio mi ha accettato e ho superato la selezione per la borsa, quindi...

Parigi... arrivooooooo!!!!!!!!!!!!!


Michela

happy_feet.jpg happy_feet image by dorksrdorks

mercoledì 5 dicembre 2007

Scene di vita quotidiana I: scegliere un film

Mamma: Vediamo un film?

Io (davanti al portatile, studiando): si, va bene

M: Ok, vai a scegliere il film

I: No, guarda, scegli tu, per me è uguale, intanto finisco qui

M: Ma no, vallo a scegliere tu, ci vuole un attimo, io non ho preferenze, poi finisce che ne scelgo uno che non ti piace

I: Ma davvero, scegli tu, io sto studiando, lo faccio solo per avere un po' di rumore intorno a me, se anche metti la corazzata Potiomkin (libera interpretazione dell'ortografia del termine....molto libera) non mi cambia niente

M: ma no che sei tu quella che fa le storie per i film, prendine uno a caso che tanto per me è uguale

I: Va bene

Vado, scelgo 4 o 5 film (tipo Mediterraneo, Insonnia d'amore, The Mask, Sister Act, French Kiss)

M: allora per una volta vediamo un film serio: Mediterraneo

I: Per me va bene, non l'ho mai visto

Dopo un po'

I: un po' lento l'inizio...

M: Beh, è normale, è un film di guerra

Altri cinque minuti

M: Vabbé, spegniamo e andiamo di là. Certo che proprio Mediterraneo dovevi scegliere...

I: Ma veramente te ne ho portati 5...

M: Ma non me ne piaceva nessuno

ALLORA PERCHE' NON TE LI SCEGLI DA SOLA?????????????? O.o